PULIRE FACILE

3 trucchi per spolverare in modo corretto

Per spolverare correttamente devi sempre partire dell'alto e possibilmente seguire un senso (orario o antiorario). Questo ti permette di sfruttare la forza di gravità e di evitare spostare polvere da una parte all'altra.
LEGGI IN 1'

Tutti sappiamo spolverare. Ne sei sicura? Passare uno straccio per raccogliere la polvere non significa saper spolverare correttamente. Prima di iniziare, assicurati di avere tutti gli strumenti adeguati. Si raccomanda un piumino e un aspirapolvere con tubi flessibili. Ma se stai pulendo aree specifiche, come un ventilatore a soffitto o tapparelle, potresti aver bisogno di strumenti aggiuntivi. E segui questi tre facili consigli.

Sempre prima la polvere. Quando si pulisce una stanza, la polvere dovrebbe essere sempre il primo passo. Non importa quanto tu sia attenta, la gravità tirerà la polvere verso il pavimento, quindi risparmia la pulizia dei pavimenti dopo la polvere. Inoltre, la separazione delle attività semplifica la suddivisione dei compiti. Domenica, ad esempio, potresti scegliere di spolverare tutta la casa. Quindi lunedì, pulisci tutti i pavimenti.

Lavora seguendo un senso preciso. Parti per esempio dalla porta di ingresso e vai verso destro o verso sinistra. Percorri tutto il perimetro finché non torni al punto iniziale.

Inizia dall'alto. Ancora una volta, la gravità è dalla tua parte. Quindi ha senso spolverare prima gli oggetti più alti nella tua stanza. Inizia con soffitti, librerie alte e mobili. Poi scendi fino a raggiungere i battiscopa. Affronta prima gli oggetti più polverosi. Ovviamente quando spolveri, togli i tappeti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione