2019/10/18 17:02:512974
2019/10/18 17:02:5133701

RICETTARIO

La ricetta della Matzo Cake, la golosa torta fredda di pane azzimo senza cottura


INGREDIENTI
INGREDIENTI PER 10 PERSONE

10 fogli di pane azzimo Matzo

900gr di cioccolato fondente fuso con 350ml di panna

1 tazza di vino rosso dolce (vanno bene anche quelli liquorosi come il Porto)

Frutti rossi per decorare (opzionale)

Panna montata (opzionale)

PREPARAZIONE

Il pane Matzo, anche detto Matzah, è una cialda a base di farina e acqua, che affonda le sue origini nella tradizione ebraica. Questo pane azzimo oggi è conosciuto in tutto il mondo e si riesce persino a trovare già confezionato nei grandi supermercati, dove ha una sua cerchia di fan non da poco, composta da chi segue una dieta iposodica o a ridotto contenuto di grassi, ma anche da chi è intollerante ai lieviti.

 

Questo tipo di pane, simile ad un maxi craker, in verità vanta anche utilizzi meno salutistici di quanto non si pensi. Le sue sfoglie croccanti e dal sapore neutrale sono infatti l'ingrediente principale della Matzo Cake, una torta fredda a strati, a base di creme ed eventualmente frutta per decorare.

La Matzo Cake in realtà non ha una ricetta base, in quanto possiamo utilizzare indifferentemente crema al cacao, alla vaniglia, glassa di cioccolato fuso, panna e granella di noci, nocciole o mandorle, se preferiamo la frutta secca a quella fresca. Questo dettaglio ci permette di variare ogni volta farcia e decori, cosa che ci permette di gustare un dessert sempre diverso.

La Matzo Cake, oltre al fatto di poter essere personalizzata come si preferisce, ha anche un'altra dote, è una torta senza cottura, il che la rende il dolce ideale per la stagione calda, quando non si ha voglia né di accendere il forno né di mangiare cibi troppo pesanti e complessi.

La Matzo Cake è semplice e veloce da fare e vanta una lista ingredienti cortissima. Oltre alle sfoglie di pane azzimo serviranno infatti solo le creme o la ganache che abbiamo scelto di usare, una bagna alcolica o analcolica, a seconda di gusti ed esigenze nostre e degli ospiti a cui la offriamo, una guarnizione a nostro piacimento, che possiamo anche omettere.

Procedimento per la Matzo Cake semplice al cioccolato

Il primo passaggio è quello di versare il vino dolce in un contenitore ampio dai bordi bassi, dove possiamo immergere le fette di pane Matzo senza romperle. Spennelliamo il fondo di una teglia in ceramica o vetro con un po' di cioccolato fondente fuso e adagiamo sopra un primo strato di sfoglia azzima, inumidita nel vino.

Proseguiamo in questo modo, intervallando il pane Matzo con la salsa di cioccolato, fino a terminare con un topping fatto con quest'ultima. Decoriamo con la frutta quando il cioccolato è ancora tiepido, in modo da fissarlo nella ganache, poi mettiamo in frigo a raffreddare per 2-3 ore.

Al momento di servire spruzziamo sulla Matzo Cake qualche ciuffo di panna montata.

Il consiglio

Se a tavola ci sono bambini, sostituiamo la bagna a base di vino rosso con del succo di frutta, optando per qualcosa di dolce, come la pera o l'albicocca, che si sposano benissimo con il cioccolato

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Notice: unserialize(): Error at offset 45 of 48 bytes in variable_initialize() (line 1202 of /localstorage/donnad.prod.h-art.it/releases/20190904130730/includes/bootstrap.inc).

Maria rosaria

interessante e golosa

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione