TRUCCHI E SOLUZIONI

Tenda da campeggio: come pulirla a fine vacanza

LEGGI IN 2'

Sei appena tornata dalle vacanze dopo un periodo di relax in campeggio. La tenda va riposta in soffitta ma prima di farlo è necessario pulirla al meglio per non rischiare che si formi muffa e rimangano cattivi odori con il pericolo di non poterla riutilizzare l’anno prossimo. Ad ogni modo e' preferibile prima di smontarla e tornare a casa, di pulire la tenda con una spazzola per eliminare la polvere e l’eventuale fango.

- Una volta a casa, rimonta la tenda all’esterno o dove hai a dispozione una pompa d’acqua, riempi un secchio di acqua tiepida e sapone neutro, immergi uno straccio e strizzalo leggermente per eliminare l’eccesso di acqua.

- Inizia con l’interno e pulisci con panno e acqua insaponata: aiutati con un pennello per strofinare le cavità o le zone più difficili da raggiungere poi passa all’esterno e strofina con il panno insaponato su tutta la tenda e insisti nelle zone più sporche o macchiate.

- Se le macchie sono particolarmente resistenti usare lo grassatore sui punti incriminati e strofinare con una spugnetta ruvida avendo cura di sciacquare bene una volta eliminata la macchia per non rischiare di rovinare i colori.

- Pulisci anche le aste, i picchetti con acqua tiepida e un panno per eliminare fango e sporcizia.

- Sciacquare con la pompa dell’acqua ogni pezzo della tenda per eliminare ogni residuo di sapone.

- Lasciare asciugare tutto al sole avendo cura che la tenda non rimanga umida prima di riporla altrimenti l’anno successivo sarò inservibile.

- Riponila in soffitta o nel vano sotto il letto evitando ambienti umidi che potrebbero rovinarla.

- Sistemala sempre nella sua custodia eliminando l'aria in eccesso prima di chiuderla.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione