INTORNO AI FORNELLI

Tecniche per portare il burro a temperature ambiente

Saper portare il burro alla giusta temperatura è fondamentale per alcune ricette, soprattutto per quelle dolci. Ecco qualche consiglio per utilizzare questo ingrediente nel modo migliore.
LEGGI IN 1'

Quante volte una ricetta ti ha chiesto il burro a temperatura ambiente? Qui trovi alcune tecniche per portarlo alla temperatura che ti interessa, nel modo corretto, affinché il tuo dolce o la pasta che devi creare sia perfetta. Fai però attenzione, perché il rischio che possa friggersi o sciogliersi troppo è molto frequente.

Lascia riposare il burro a temperatura ambiente

Per portare il burro a temperatura ambiente, la cosa più semplice da fare è lasciarlo riposare fuori dal frigorifero, circa un'ora prima di averne bisogno. A volte lo puoi anche mettere fuori anche la sera prima.

Taglia il burro a cubetti

Maggiore è la superficie, più lentamente il burro raggiungerà la temperatura ambiente. Taglia quindi a cubetti il ​​burro e stendili un po' per far circolare l'aria dovrebbe ridurre il tempo a meno di 30 minuti.

Riscalda a bagnomaria

Metti il ​​burro a cubetti in una grande ciotola di vetro su una pentola di acqua calda (fumante ma non bollente). In pochi minuti sarai a posto! Basta non lasciarlo troppo a lungo o potrebbe diventare troppo morbido.

Riscaldare nel microonde

Il microonde è sempre la soluzione più rapida ma fai attenzione, poiché il burro può passare da freddo a sciolto in pochi minuti. Puoi posizionare all’ intero del fornetto un intero panetto e farlo “scaldare”10 secondi la volta per monitorare il giusto punto di morbidezza. Non farlo friggere.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione