2019/08/24 14:32:4340534
2019/08/24 14:32:4416292

MAMMA E BAMBINO

Svezzamento notturno, come insegnare ai bambini a dormire la notte

Dopo il quarto mese il bambino può dormire tranquillamente 5/6 ore consecutive senza chiedere la tetta. Questo passaggio si chiama svezzamento notturno e può essere fondamentale per la mamma che rientra al lavoro.
LEGGI IN 2'

Dormire di notte non è un semplice trattamento di bellezza o un vezzo da genitore pigro, è una necessità soprattutto se devi riprendere subito a lavorare. Lo svezzamento notturno inizia di solito tra i 4 e i 6 mesi. Se hai dunque intenzione di evitare la poppata notturna, devi prima di tutto comprendere che non sei obbligata a fare nulla che non desideri e che deve essere una tua libera scelta. Inoltre, se ti senti stanca o di cattivo umore e pensi che il tuo bambino sia fisicamente pronto per questo cambiamento, sarà il momento di procedere senza sensi di colpa.

La maggior parte dei neonati superato il quarto mese consuma abbastanza calorie durante il giorno per poter dormire cinque o sei ore dopo aver bevuto. Se si sveglia spesso per chiedere il seno, non è fame ma abitudine. È necessario chiedersi se il bambino ha bisogno di sentirti vicino. Alcune madri trascorrono poco tempo con i loro figli durante il giorno, quindi è possibile che la notte serva a entrambi per fare il pieno di affetto. Un altro motivo per cui il tuo bambino può spesso svegliarsi sono i denti.

Come procedere con lo svezzamento notturno?

Scegli un momento tranquillo per iniziare lo svezzamento (non a ridosso del nido o dell'arrivo di un fratellino).

Offri liquidi o cibo. Quando si sveglia e cerca il seno, dargli alternative come acqua o latte.

Cambia il letto del tuo bambino. L'eccitazione di trasferirsi in un letto grande e iniziare a dormire con il fratello o in un'altra stanza può facilitare il cambiamento. Tuttavia, questo è raccomandato solo se non comporta un obbligo.

Coinvolgi il padre nella fase di svezzamento notturno. Può prenderlo tra le sue braccia quando ne ha bisogno e cercare di sostituirsi un po' alla mamma.

Torna indietro e fermati se necessario. Non essere intransigente e sappi che una volta iniziato, puoi sempre riprendere la vecchia strada.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione