VISO E CORPO

Struccarsi con olio di oliva: perché fa bene e quali alternative per chi ha la pelle grassa

LEGGI IN 2'

L'olio di oliva e l'olio extravergine di oliva sono prodotti che fanno parte della nostra dieta Mediterranea, grassi vegetali da sempre utilizzati in cucina soprattutto nel Sud Italia, dove il clima permette la crescita rigogliosa delle piante d'ulivo. Ma oltre ad essere adoperati per molte ricette, questi preziosi "ori liquidi" sono anche molto usati nel campo della bellezza.

Non è un mistero che la bella Sophia Loren, attrice di fama mondiale dalle umili origini, non abbia fatto mai mistero di utilizzare l'olio d'oliva per mantenere la pelle elastica e sana, non potendosi permettere, prima di diventare famosa, l'acquisto di creme idratanti.

Ad oggi, con un ritorno ai rimedi naturali per coccolare la bellezza, si sta diffondendo l'abitudine di struccarsi con l'olio di oliva, sfruttando le proprietà benefiche di questo prodotto. Tanto per cominciare nulla come gli oli vegetali riescono a sciogliere il trucco waterproof, andando in profondità e asportando ogni traccia di make-up dall'epidermide.

In più l'olio di oliva è ricco in vitamina E, anche detta tocoferolo, un composto dall'elevato potere antiossidante, che rende la cute più morbida ed elastica. Struccarsi quindi con quest'olio ci permette non solo di pulire bene la pelle, ma anche di sfruttare le sue virtù emollienti ed elasticizzanti.

Basta versarne la giusta quantità su un dischetto di cotone e strofinarlo su occhi, viso e labbra, senza timore di reazioni avverse anche nelle zone delicate. L'olio di oliva è infatti solitamente ben tollerato dalle cuti sensibili e soprattutto non è aggressivo nelle zone oculare e labiale. Dopo di che si usa un sapone a pH neutro per terminare la pulizia.

Tuttavia, l'uso dell'olio di oliva è suggerito soprattutto per chi ha la pelle secca, mentre chi ha la cute grassa o a tendenza acneica dovrebbe preferire altri prodotti per il demaquillage, meno unti. Due buone alternative sono il sapone di Aleppo e quello di Marsiglia, che contengono una base di olio di oliva e di olio di alloro.

Si possono adoperare al posto del latte detergente per lavare via il trucco dal viso, sfruttando il potere pulente delle saponine e la delicatezza degli oli contenuti. Dopo il lavaggio, applichiamo sempre un buon tonico e una crema idratante leggera, magari ai minerali, per pelli grasse.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta