TRUCCHI E SOLUZIONI

Macchie difficili? Tutti gli step per rimuoverle

LEGGI IN 3'

Ai primi anni di età, i bambini sono proprio dei veri maestri nell’arte della macchia: ne fanno davvero di tutti i colori. Non è vero?

Le macchie di latte, le macchie di cioccolato, le macchie di fragole, le macchie di ciliegia e le macchie di sangue – sì, a volte capitano anche quelle purtroppo - sono le più ostinate da rimuovere, specialmente sui capi delicati come quelli dei neonati. Ma non temere di rovinare i loro bavaglini ricamati o le tutine appena comprate: basta seguire semplici passaggi per ottenere un capo pulito e pronto per essere rimacchiato. I capi dei bambini vengono lavati spesso quindi prenditene cura utilizzando prodotti specifici.

 

Agisci rapidamente

Stai giocando all’aeroplanino e la macchia di sugo è appena atterrata sul bavaglino del tuo piccolo? Non aspettare che si secchi. La prima cosa da fare è essere pronta all’azione per evitare che la macchia stia troppi giorni sul tessuto con il rischio che, ahi noi, resti per sempre.

 

Contieni le dimensioni della macchia

Sembra scontato, ma la prima cosa che si fa quando si vede una macchia è quella di strofinarla. In realtà è proprio un’azione da evitare, specialmente se i tessuti sono delicati come la seta e l’organza.

Per rimuovere i residui dello sporco senza spargere la macchia si consiglia di raschiarla servendosi di un oggetto rigido, come un cucchiaino o un coltellino.

 

Metti il capo in ammollo

Una cosa è certa: ci sono macchie più ostinate di altre che hanno bisogno di un ulteriore passaggio prima del ciclo di lavaggio. Per cui se in questo momento non vedi l’ora di trovare il metodo per smacchiare il sangue o ti stai arrovellando perché non sai bene come togliere la resina o la colla dai vestiti, non temere! Queste macchie come arrivano, si tolgono.

È necessario quindi mettere in ammollo il capo macchiato utilizzando un detersivo per neonati, come Bio Presto Baby, il detersivo liquido per lavatrice adatto anche per il bucato a mano, più delicato rispetto ai soliti detergenti perché non aggredisce la pelle e particolarmente efficace contro le macchie più ostinate. Infatti, per togliere le macchie di sangue, lo puoi diluire in acqua fredda e lasciare il capo in ammollo.

 

Avvia il lavaggio in lavatrice

Finalmente sei giunta all’ultimo step: quello di mettere il fatidico capo pretrattato in lavatrice. I capi dei neonati, però, hanno bisogno di più accortezze. Per preservare le fibre dei tessuti basta un lavaggio a 30 gradi con un detersivo lavatrice per pelli sensibili come Bio Presto Baby, particolarmente delicato sulla pelle dei bambini e capace di rimuovere efficacemente le macchie, offrendo un'ottima risciacquabilità, senza lasciare residui sui tessuti.

Oltre al detersivo specifico per il bucato del neonato, è possibile aggiungere una piccola dose di ammorbidente per lasciare il capo più morbido e profumato. Anche in questo caso ci vuole un prodotto che non aggredisca la pelle dei bambini come Vernel Carezza Delicata, ammorbidente ipoallergenico senza coloranti, dal profumo delicato, con una formula pensata appositamente per le pelli più sensibili e ideale per il bucato di ogni giorno perché aiuta a preservare le fibre dei tessuti, anche quando hai la necessità di lavare più frequentemente i capi del tuo bambino.

 

Fai un ultimo check

Finalmente è arrivato il momento di godersi il risultato e di asciugare i vestiti come fai solitamente evitando però di esporli troppo al sole per non rischiare ingiallimenti.

Se, invece, le macchie persistono, il consiglio è quello di ripetere il procedimento mettendo in ammollo nuovamente il capo e, soprattutto, di evitare l’asciugatrice perché potrebbe fissare la macchia ancora di più.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta