ERBORISTERIA

Rimedi naturali contro le scottature da sole, quali provare per avere sollievo

LEGGI IN 2'

In estate uno dei problemi principali di chi prende l'abbronzatura, specie i primi giorni di esposizione, sono le scottature da sole, che arrossano la pelle, la rendono dolorante al tatto e la fanno screpolare facilmente.

Ovviamente l'unico modo per prevenirle è di evitare di esporsi ad orari troppo caldi, quando il sole è a picco, ma anche applicare con una certa costanza la crema con fattore di protezione solare più adatto al nostro fototipo, stendendola mezz'ora prima dell'esposizione e rinnovando l'applicazione all'incirca ogni 2-3 ore.

Per prevenire le scottature da sole, sarebbe poi ottimo idratare l'epidermide con un prodotto after sun, da massaggiare leggermente dopo la doccia, sulla cute asciutta. L'azione di questo tipo di creme e sieri è di restituire alla pelle quello che ha perso durante l'esposizione, ma anche lenire gli arrossamenti.

Se nonostante tutte le attenzioni del caso la nostra pelle tira e brucia, possiamo provare alcuni rimedi naturali che donano sollievo velocemente dalle scottature da sole. Uno di questi è il bagno o gli impacchi con acqua tiepida e amido di riso disciolto all'interno.

Questo prodotto, che molte neomamme usano per i lavaggi dei loro bimbi, è un vero toccasana anche per la pelle infiammata da un'eccessiva esposizione solare. Sciogliamo l'amido di riso nell'acqua tiepida e aspettiamo che si raffreddi prima di immergere le parti doloranti.

In alternativa usiamo una salvietta di cotone da immergere nella soluzione e umettare la cute. Un altro rimedio ottimo contro le scottature è l'aloe vera gel, un toccasana unico per darci sollievo dal male e dal bruciore.

Il gel di aloe infatti ripara la pelle dagli strati più profondi e dona un senso di benessere veloce. Ancora, per far passare in fretta il rossore, possiamo affidarci anche al decotto di calendula, utile anche contro il fastidio delle punture di insetti.

Mettiamo a bollire un cucchiaio di fiori di calendula essiccati (possiamo trovarli facilmente in erboristeria) in mezzo litro d'acqua e facciamo sobbollire per circa dieci minuti, spegniamo e lasciamo in infusione per altri dieci, poi filtriamo il liquido e lasciamolo raffreddare prima di usarlo per detergere la pelle infiammata, con garze di cotone o una salvietta in tessuto naturale.

Attenzione, questi rimedi naturali sono adatti a scottature di entità lieve. Se le bruciature sono estese e si presentano altri sintomi, come febbre e disturbi gastroenterici, chiamiamo subito il medico o la guardia medica.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione