GRAVIDANZA

Sbiancare i denti: si può fare in gravidanza?

Vorresti tanto avere denti più bianchi ma sei incinta. Puoi fare una trattamento? Non ci sono divieti, ma non ci sono neanche studi che ne dimostrino la sicurezza. Dunque, è meglio aspettare.
LEGGI IN 1'

Un bel sorriso è un biglietto da visita brillante a qualsiasi età e in qualsiasi condizione, anche in gravidanza. Spesso però i denti sono macchiati, da caffè, dal cibo o magari da un’igiene scarsa. Potresti esserti divertita a sbiancare i tuoi bianchi a casa o in ufficio prima di scoprire che avevi un bambino in arrivo dentro di te. E adesso?

Sbiancamento dei denti durante la gravidanza

Esistono diversi modi per sbiancare i denti, incinta o meno. Questi includono lo sbiancamento in studio, i prodotti sbiancanti forniti dal dentista e le applicazioni da banco.  Lo sbiancamento in studio è ovviamente più aggressivo ma anche più efficace. I risultati sono immediati e possono essere accelerati dall’uso di una lampada.

Lo sbiancamento domiciliare, invece, può richiedere circa due settimane, poiché le formule sono meno potenti.  Come con qualsiasi trattamento, ci sono potenziali rischi, specialmente con formule sbiancanti per i denti di maggiore potenza, ed essere incinta può renderti più suscettibile ad alcuni.

Ci sono poche ricerche per fornire informazioni sufficienti per affermare prontamente che lo sbiancamento sia sicuro durante la gravidanza, pertanto, si consiglia di attendere fino a dopo il parto.

Ci sono, inoltre, alcuni rischi di cui dovresti essere consapevole che possono derivare dallo sbiancamento dei denti, indipendentemente dal fatto che tu sia incinta o meno, ma che potrebbero essere più pronunciati se lo sei. I due più comuni sono l'irritazione delle gengive e la sensibilità dei denti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione