SCUOLA DI CUCITO

Punto croce: come iniziare per i ricami perfetti

LEGGI IN 2'

Il punto croce è una tecnica di ricamo che consiste nel fare delle crocette, con ago e filo, appunto, per far comparire sul tessuto dei disegni. Questi si realizzano seguendo gli schemi e vanno a decorare tanti accessori e indumenti, dai lenzuolini ai runner, dai grembiuli ai centrini, dai bavaglini agli asciugamani.

Come iniziare il lavoro? Prendiamo in considerazione alcuni step per fare dei ricami belli da vedere sul diritto e sul retro.


Punto croce: come iniziare

  • Innanzitutto, fai una sorta di studio dello schema che vuoi realizzare. Oltre a decidere se farlo sulla tela aida o sul tessuto con il canovaccio o sulla stoffa contando i fili, devi contare i quadratini dello schema per renderti conto delle dimensioni finali del ricamo. Ma attenzione, per ciascun elemento, considera la riga più lunga, per sapere il numero massimo di quadratini che occupa;
  • Quindi, conta i quadrati anche sulla tela aida o sul canovaccio e calcola i quadratini che devi lasciare sopra e sotto lo schema e a destra e a sinistra, in modo da ricamarlo al centro o nella posizione che vuoi;
  • Per comodità, piega a metà il tessuto e imbastisci dei punti larghi, così saprai dove si trova la metà e potrai usare il punto come guida per il tuo ricamo;
  • Per iniziare il punto a croce, infila l’ago nel punto in cui devi iniziare il tuo schema. Quando si è principianti, si fa il nodo al filo per fissarlo, ma questo può rovinare la resa estetica del retro e anche creare una sorta di protuberanza sul tessuto, quindi, per iniziare il ricamo senza il nodo, puoi lasciare un po’ di filo sul retro e successivamente, dopo aver fatto qualche punto, lo infili tra le crocette. Quindi, per ricamare gli schemi a punto a croce, puoi ricamare prima le diagonali in un verso e poi nell'altro verso

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione