TRUCCHI E SOLUZIONI

Come pulire la cuccia del gatto e lavare i cuscini

LEGGI IN 2'

Avere degli animali in casa è sempre bellissimo, un’esperienza che regala emozioni e che permette di condividere spazi e vita con dei fedeli amici di zampa. Ma in mezzo a tanti aspetti positivi, va detto che la gestione di cani e mici può essere molto impegnativa e che la pulizia della casa va fatta in modo più approfondito.

Le cucce dei gatti, spesso trascurate dalle pulizie rituali, possono essere un vero e proprio ricettacolo di germi. I nostri amici pelosi sono molto puliti e a parte il pelo non lasciano facilmente tracce di sporco visibili sui cuscini dove si acciambellano, ma i batteri che hanno sulle zampe o i residui di sabbietta della lettiera sono da neutralizzare sicuramente.

Quindi pulire la cuccia del gatto e lavare i cuscini dove Fuffy fa la siesta, è un’operazione che dobbiamo mettere in conto almeno una volta al mese, proprio a tutela dell’igiene. In genere questi prodotti sono fatti a forma di lettino e hanno parti completamente sfoderabili.

Ma innanzi tutto è bene aspirare tutte le superfici per eliminare il grosso di polvere e sporco, dopo di che usiamo una spazzola levapelo per eliminarlo dai tessuti. A questo punto si possono togliere le fodere e metterle a lavare in una soluzione di acqua calda, detersivo naturale e disinfettante per bucato, sfregando in caso di macchie.

Lasciamo in ammollo per una mezz’ora prima di passare al risciacquo, che deve essere piuttosto meticoloso per evitare che l’odore dei detergenti usati possa infastidire il naso del micio. Strizziamo e mettiamo ad asciugare all’aria e al sole, intanto pensiamo alla pulizia dell’imbottitura.

In linea di massima può bastare sbattere l’interno dei cuscini all’aria e lasciare arieggiare e disinfettare naturalmente alla luce solare. Ma una tantum o se Fuffy ha macchiato con urina o altri liquidi biologici anche l’interno del materasso, è bene lavare gommapiuma o materiale sintetico come faremmo con qualunque tipo di cuscino.

Controlliamo le istruzioni di lavaggio sull’etichetta, perché molte imbottiture possono essere messe tranquillamente in lavatrice, altre invece no. In ogni caso ricordiamoci di usare solo detersivi liquidi, perché le polveri non si sciolgono sempre bene e possono lasciare residui.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta