NOTIZIE D

Perché pensiamo di non avere mai tempo

LEGGI IN 2'

C'è chi la chiama la Sindrome del Bianconiglio e altro non è che la sensazione di non avere mai abbastanza tempo a disposizione durante una giornata per fare tutto quello che vorremmo. Colpisce chiunque e a qualunque età e i sintomi con cui si presenta sono sempre gli stessi: paura di non farcela, timore di non riuscire a portare a termine i compiti prefissati a inizio giornata, avere una percezione distorta del tempo che sembra sfuggirci di mano. Siamo sempre con gli occhi puntati sull'orologio sperando di aver spuntato più cose possibili dalla nostra to do list quotidiana: ma si può sapere perché pensiamo di non avere mai tempo?

Ognuno di noi, chi più e chi meno, si lamenta di non avere abbastanza tempo per portare a termine il lavoro quotidiano, per stare con la famiglia, per dedicarsi al partner, per avere un po' di tempo libero. Ottimizzare i tempi al lavoro o cercare di organizzare la famiglia e gli impegni di tutti possono essere ottimi modi per sopravvivere. Ma prima dovremmo riuscire a comprendere il motivo per cui crediamo che il tempo voli e non ci permetta di fare tutto quello che vorremmo. Tanto che a volte siamo così esasperati da esprimere il desiderio di avere una giornata di 48 ore.

Secondo gli esperti possono essere molti i motivi che ci spingono a credere che non ci sia mai il tempo di fare tutto: e talvolta è così, ma perché sbagliamo noi approccio!

  • Non dormire bene la notte può portare a non avere le energie necessarie durante il giorno e a non avere la giusta lucidità per affrontare con un po' di organizzazione tutti gli impegni.
  • La brutta abitudine di non pianificare le giornate, dando le priorità agli appuntamenti più importanti, può portarci a non saperci organizzare bene, perdendo tempo in attività inutili.
  • Chi pensa di non avere abbastanza tempo durante il giornro è di solito la classica persona che non riesce di dire no agli altri, che vuole sempre aiutare tutti, ma finisce per non avere più tempo per fare nulla.
  • Anche un'alimentazione non sana ci porta a perdere tempo, perché magari mangiamo male o troppo pesante, non riusciamo a digerire e questo si traduce in stanchezza cronica che non ci permette di essere produttivi.
  • Alcune ricerche mostrano anche che essere ottimisti aiuta a non vedere la lancetta dell'orologio scorrerer troppo velocemente.
  • Gli esperti sottolineano, poi, che ci perdiamo in cose futili: come guardare di continuo Facebook o Whatsapp. Chissà quanto tempo potremmo risparmiare: così ci basterebbero 24 ore in un giorno per fare tutto!
  • Chi ha troppo lavoro da fare spesso si sente sopraffatto e non riesce a ragionare per obiettivi. Ma anche chi ha troppo tempo libero, perché non sa gestirlo.

Le parole chiave sono allora organizzazione, pianificazione, priorità, delegare. E vedrai che 24 ore saranno più che sufficienti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione