NOTIZIE D

Peppino Impastato: 4 frasi significative

LEGGI IN 2'

Peppino Impastato è un punto di riferimento della lotta alla mafia: risuonano le sue frasi, le poesie, la voce che si sentiva a Radio Aut, la radio libera autofinanziata che fondò nel 1977.
Giuseppe Impastato nacque a Cinisi, in Sicilia, il 15 maggio 1948, e fu assassinato nella notte tra l'8 e il 9 maggio del 1978.

Le sue citazioni vengono condivise e postate per l'anniversario della sua morte, e non solo.


Peppino Impastato: 4 frasi significative
Ecco alcune citazioni di Peppino Impastato, alcuni versi tratte dalle poesie, una frase (l’ultima) dal film "I cento passi":


Arrivai alla politica nel lontano novembre del '65, su basi puramente emozionali: a partire cioè da una mia esigenza di reagire ad una condizione familiare ormai divenuta insostenibile. Mio padre, capo del piccolo clan e membro di un clan più vasto, con connotati ideologici tipici di una civiltà tardo-contadina e preindustriale, aveva concentrato tutti i suoi sforzi, sin dalla mia nascita, nel tentativo di impormi le sue scelte e il suo codice comportamentale.


I miei occhi giacciono
in fondo al mare
nel cuore delle alghe
e dei coralli.


Lunga è la notte
e senza tempo.
Il cielo gonfio di pioggia
non consente agli occhi
di vedere le stelle.
Non sarà il gelido vento
a riportare la luce,
né il canto del gallo
né il pianto di un bimbo.
Troppo lunga è la notte,
senza tempo, infinita.


Citazione tratta da “I cento passi”
In fondo tutte le cose, anche le peggiori, una volta fatte poi si trovano una logica, una giustificazione per il solo fatto di esistere.
Fanno 'ste case schifose, con le finestre in alluminio, i muri di mattoni vivi, i balconcini. La gente ci va ad abitare e ci mette le tendine, i gerani, la televisione.
Dopo un po’ tutto fa parte del paesaggio: c'è, esiste, nessuno si ricorda più di com'era prima. Non ci vuole niente a distruggere la bellezza.
...allora invece della lotta politica, la coscienza di classe, tutte le manifestazioni e 'sctè fessarie, bisognerebbe ricordare alla gente che cos'è la bellezza, aiutarla a riconoscerla, a difenderla.
La bellezza, è importante la bellezza, da quella scende giù tutto il resto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta