IN FORMA

Pancia piatta, 3 cose che non fanno bene ai tuoi addominali

Non sei più stressato per la prova bikini ma quei rotolini di grasso sull'addome ti danno davvero fastidio. Per avere una pancia piatta non devi concentrati solo su quello che fai e mangia, ma anche su come fai alcune cose.
LEGGI IN 1'

Avere una pancia piatta non è semplice e ci vuole impegno. Purtroppo scolpire gli addominali non è semplice e il raggiungimento della tartaruga, per i più, è impossibile. Puoi però eliminare quella cintura di grasso che si è depositata sull’addome, ma devi far attenzione ad alcuni errori. Quali sono?

Mangiare troppo prima di un allenamento. Allenarsi senza i morsi della fame va benissimo, anzi è sicuramente la scelta migliore, ma non devi esagerare. Non deve essere il pranzo di famiglia, ma uno spuntino, possibilmente proteico. Stai lontano dagli zuccheri semplici perché fanno salire e scendere troppo velocemente lo zucchero nel sangue.

Trattenere l’acqua. In altre parole devi combattere la ritenzione idrica, che si può depositare anche sulla pancia. Come si fa? Riduci il sale. Ne consumi troppo, sicuramente se acquisti salumi e piatti pronti. E non è tutto, perché la sindrome premestruale è famosa per causare ritenzione idrica. L’acqua si combatte con l’acqua. Bere abbastanza acqua aiuterà il tuo corpo a bilanciare minerali come sodio e potassio e a mantenere la pressione sanguigna.

Attenzione al grasso addominale. Se hai solo pochi centimetri di grasso sopra gli addominali, dovresti essere in grado di allenare gli addominali e vedere una differenza significativa quando lo fai. Ricordati che se stai cercando di perdere peso, il dimagrimento avverrà in tutto il corpo e non necessariamente sulla pancia.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione