RICETTARIO

La ricetta dell'ossobuco alla romana

  • SECONDO
  • REGIONALI
  • MEDIA
  • 2 ORE

INGREDIENTI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

- 4 ossi buchi da circa 300 grammi l’uno
- 400 grammi di piselli freschi o surgelati
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 100 grammi di salsa di pomodoro
- 1 cipolla
- 1 costa di sedano
- 1 carota
- Olio extravergine di oliva
- Farina
- Brodo di carne
- Sale
- Pepe

PREPARAZIONE

L'ossobuco alla romana è un piatto tipico del Lazio e della sua capitale, come suggerisce il nome stesso. Si tratta di un secondo piatto a base di carne che si differenzia dall'ossobuco alla milanese, che è servito con il risotto allo zafferano di solito, per la presenza in cottura dei piselli. Così possiamo avere una cena perfetta che piacerà a tutti, perché i sapori sono semplicemente irresistibili.

Solitamente si usa la carne di manzo, ma ci sono anche varianti che prevedono, ad esempio, l'utilizzo della carne di maiale. Il piatto unico sarà sicuramente un successo per un pranzo in famiglia o per una cena con gli amici: la carne dopo la cottura ha un sapore intenso e diventa morbidissima. Il midollo presente nell'osso è il segreto di tanta bontà.

Come si prepara l’ossobuco alla romana

Fai un trito di sedano, carota e cipolla e fai soffriggere il tutto con un filo di olio extravergine di oliva.

Taglia la parte esterna degli ossobuchi, per non farli ritirare e arricciare durante la cottura. Infarinali per bene con la farina e aggiungili nella padella. Dovranno rosolare da entrambi i lati. Sfuma con il vino e fai evaporare.

Aggiungi la salsa di pomodoro, il brodo di carne già pronto e bello caldo. Aggiusta di sale e di pepe, prima di coprire la padella con un coperchio per far cuocere lentamente la carne. Ogni tanto ovviamente controlla che il sugo non si sia ritirato. Nel caso basterà aggiungere altro brodo caldo.

La carne dovrà cuocere circa due ore. A mezz'ora dalla fine, aggiungi i piselli. Vanno bene anche quelli surgelati.

L'ossobuco alla romana è pronto quando la carne è diventata bella morbida.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta