PREPARATIVI DEL MATRIMONIO

Organizzare il matrimonio, le regole del galateo che puoi ignorare

Organizzare un matrimonio può essere stressante, soprattutto se resti vincolato ad alcune regole che non sono più attuali. Quali sono? Ecco tre ostacoli che non ti devi porre per vivere serena il momento.
LEGGI IN 2'

Il galateo del matrimonio è cambiato e per certi versi organizzare oggi una cerimonia è da un punto di vista formale meno impegnativo. Esistono alcune regole, infatti, che non sei più tenuto a rispettare, le puoi ignorare senza sentirti in colpa. Quali sono?

Chiunque può pagare per il matrimonio, non solo la famiglia della sposa. Alcune coppie scelgono addirittura di pagare per intero il matrimonio da sole, dipende solo dalla situazione finanziaria e da ciò che la coppia e le famiglie preferiscono. Distribuire le spese può ridurre notevolmente lo stress durante il processo di pianificazione e pone meno pressione su tutti in generale.

Non devi invitare le persone al solo scopo di non offenderle. Anche se questo è più facile a dirsi che a farsi, i wedding planner concordano sul fatto che dovresti invitare solo le persone che conosci e con cui vuoi trascorrere del tempo nel grande giorno. Tutti sono così preoccupati di come certe persone si sentiranno a non ricevere un invito, che non pensano mai a come quelle persone si sentiranno a disagio se ne riceveranno uno.

Non devi partire per la luna di miele subito dopo il matrimonio. Raramente le coppie lasciano il ricevimento e si dirigono direttamente alla luna di miele. In effetti, oggigiorno i pianificatori vedono sempre più coppie scegliere di partire per la luna di miele settimane o addirittura mesi dopo il matrimonio. Le coppie moderne sono così impegnate e spesso hanno orari di lavoro impegnativi, che ha semplicemente senso per loro partire per la luna di miele in un secondo momento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta