GRAVIDANZA

Melasma dopo la gravidanza: i consigli per una pelle bella

LEGGI IN 1'

Il melasma è una condizione che colpisce molte donne durante la gestazione, ma potrebbe continuare anche dopo la gravidanza. È chiamata anche maschera perché il pigmento si raccoglie tipicamente intorno alle guance, alla fronte, agli occhi e talvolta intorno alla bocca.

Da che cosa è causato? L' esposizione ai raggi UV, la genetica e livelli elevati di estrogeni e progesterone si combinano per creare un oscuramento della pelle sui volti dai toni più chiari e macchie più chiare sulla pelle più scura. La buona notizia è che la maggior parte dell'iperpigmentazione tende a svanire dopo il parto, la brutta invece è che lo scolorimento non scompare mai completamente.

Cosa puoi fare per avere una pelle più bella? Prima di tutto dovrai spalmare il viso con una generosa scorta di SPF 30 tutti i giorni e che dovrai riapplicare se sei seduto vicino a una finestra o all'aperto per ore, per ridurre al minimo il melasma esistente.

Si consigliano anche prodotti contenenti ingredienti come acido cogico (parla con il tuo medico se stai allattando), crusca di riso e vitamine C, E e A (sicuro per le madri che allattano) in concentrazioni inferiori aiuterà a illuminare e rinfrescare la tua carnagione.

Puoi anche provare un peeling chimico non invasivo per incoraggiare le cellule produttrici di pigmenti a rallentare e allo stesso tempo incoraggiare il pigmento superficiale a staccarsi. E poi devi avere pazienza, perché i problemi cutanei quando si risolvono, impiegano comunque parecchio tempo.  Non avere fretta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta