IN FORMA

Meditazione per dormire: come rilassarsi per un sonno riposante

LEGGI IN 2'

Il riposo notturno, soprattutto in alcuni periodi dell'anno, sembra non essere mai abbastanza e soprattutto mai corroborante come lo vorremmo. La causa può essere il clima, lo stress o condizioni di salute non ottimali, così come anche una camera da letto troppo illuminata o non predisposta per il corretto sonno.

Di sicuro creare le condizioni migliori per favorire l'addormentamento è essenziale, perciò via tablet e apparecchi elettronici dalla stanza, ben trovato ordine, lenzuola fresche e traspiranti e anche ordine. Insomma, ben venute a tutte le amenità che ci permettono di godere degli spazi per trovare il relax e godere di un sano riposo.

Ad aiutarci ci pensa anche la meditazione per dormire, un modo per favorire il rilassamento di mente e corpo, allontanando i pensieri negativi e favorendo il sonno. Il modo migliore per sfruttare le tecniche di relax meditativo è di seguire una voce guida che ci indica i vari passaggi da seguire.

Possiamo comprare dei CD o anche scaricare le app per smartphone apposite. È anche possibile iscriversi ad una classe di meditazione, presso una scuola di discipline orientali, dove potremo apprendere la corretta esecuzione delle tecniche meditative e soprattutto associarle alla respirazione.

Respirare è infatti alla base del rilassamento. Il tipo di respirazione è essenziale a maggior ragione nella meditazione per dormire e solitamente si suggerisce di non farlo riempiendo di aria il petto, ma sentendo invece dilatarsi il diaframma. Il respiro è lento e cadenzato e le fasi sono di inspirazione, pausa ed espirazione.

A seconda dei maestri, ovviamente, l'esecuzione delle tecniche meditative di rilassamento, può cambiare. Di sicuro una delle più classiche è di stare in posizione distesa con gli arti molli e gli occhi chiusi, focalizzando la propria attenzione sulle varie parti del corpo, sentendo il contatto di queste ultime con il suolo o, come in questo caso, col materasso.

Si parte solitamente dal basso, quindi dai piedi, salendo fino alla testa. Focalizzare un pensiero positivo è in genere la fase finale e aiuta a riposare in modo più soddisfacente. La meditazione per dormire allontana ansia, stress e preoccupazioni, favorendo un riposo più ricco e produttivo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta