RICETTARIO

La ricetta della confettura di fragole con poco zucchero

PREPARAZIONE

Ti piace la marmellata di fragole e vuoi provare una ricetta con poco zucchero adatta a tutti quanti? Innanzitutto chiariamo una cosa. Il termine marmellata di solito si utilizza solo nei prodotti fatti con zuccheri e agrumi. Mentre in caso di utilizzo della polpa o della purea di altri tipi di frutta andrebbe usato il termine di confettura. Comunemente, però, si preferisce usare la parola marmellata per indicarne tutti i tipi, anche se dal punto di vista linguistico è un errore.                                     

Detto questo, la confettura di fragole è sicuramente una ricetta da preparare anche in casa per una prima colazione ricca di gusto o per impreziosire altri dolci e torte, come crostate e rotoli. La variante con poco zucchero è ideale per chi sta sempre attento a questo ingrediente e a chi vuole un gusto più delicato e non troppo dolce. Se hai tante fragole da raccogliere, questo è il modo ideale per conservarle a lungo sotto forma di confettura, anche quando non sarà più la loro naturale stagione.

Come si prepara la confettura di fragole

Per prima cosa scegliamo le fragole più mature di cui disponiamo. Laviamole sotto l'acqua corrente, ma non immergiamole direttamente. Togliamo il picciolo e asciughiamole con delicatezza.

Spremiamo il limone per ottenere il succo che ci servirà in seguito.

Riprendiamo le fragole e mettiamole dentro un pentolino in acciaio, insieme a tutto lo zucchero. Aggiungiamo anche il succo del limone appena spremuto, mescolando con cura, per far amalgamare bene lo zucchero.

Posizioniamo un coperchio sopra il pentolino e lasciamo a riposare per almeno 7 ore, ma non più di 12 ore.

Sanifichiamo i barattoli e i tappi per avere dei contenitori perfettamente igienizzati.

Riprendiamo il pentolino e mettiamolo sul fuoco. Quando bolle, mescoliamo con cura e continuiamo a cuocere per 30-40 minuti. Dovremo raggiungere i 108°.

Inseriamo la confettura ancora calda nei vasetti igienizzati, lasciando un centimetro vuoto. Chiudiamo con i tappi e lasciamo raffreddare.

Quando i barattoli sono freddi, conserviamoli in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce del sole o da fonti di calore. E consumiamo a piacere quando ne abbiamo più voglia. Possiamo conservarla per 3 mesi. Quando apri un barattolo, poi conservalo in frigorifero al massimo per 4 giorni.

Come sanificare i barattoli per la confettura di fragole

Le linee guida del Ministero della Salute per le conserve alimentari fatte in casa danno indicazioni precise da seguire sempre in maniera scrupolosa. Il rischio è di trovarsi a fare i conti con il botulismo, una malattia a trasmissione alimentare, rara ma grave.

In particolare per quello che riguarda la sanificazione dei contenitori, dobbiamo sterilizzare sia i barattoli sia i tappi (anche se in ambito domestico il termine corretto è sanificazione). Meglio optare per contenitori che abbiano il tappo predisposto per il sottovuoto. Prima di utilizzarli bisogna lavarli con acqua calda e sapone e poi sanificarli con acqua bollente. Avvolgiamoli con strofinacci puliti, mettiamoli in una pentola piena di acqua fredda e facciamo bollire per 20 minuti. Poi spegniamo il fuoco e attendiamo che l'acqua si raffreddi prima di toglierli.

Dopo aver introdotto la nostra conserva, avvolgiamo di nuovo i barattoli con canovacci puliti e mettiamoli in una pentola piena di acqua fredda. Facciamo bollire per 20 minuti per la pastorizzazione. Di nuovo aspettiamo che si raffreddi prima di togliere i barattoli dalla pentola.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta