2019/11/18 21:29:2917093
2019/11/18 21:29:309203

PREPARATIVI DEL MATRIMONIO

Lista, viaggio di nozze o busta: cosa scegliere?

E' molto difficile invitare gli ospiti a dare la busta, a comprare una quota del viaggio di nozze o ad acquistare un oggetto per la casa. Le liste sono comode e necessarie, anche se in molti non saranno soddisfatti e avranno per gli sposi un'idea di regalo diversa.
LEGGI IN 2'

Matrimonio fa quasi sempre rima con regali (tanti regali). Per non ricevere 200 vasi, oggettistica inutile o di dubbio gusto, si usa fare la famosa lista di nozze, che negli ultimi anni si è trasformata in base ai gusti delle giovani coppie: può essere un viaggio di nozze, una lista tecnologica o in un negozio per arredare casa (c'è chi raccoglie fondi per i mobili della propria cucina).

Qualche sposino preferisce la busta, che però potrebbe mettere in imbarazzo gli ospiti. Che cosa scegliere e come comportarsi? In linea di massima bisogna optare per la cosa che rende più felice gli sposi. È necessario però tenere in considerazione anche l'età degli ospiti: se gli amici più giovani saranno felicissimi di comprare (magari online) una quota del tuo viaggio di nozze, magari la nonna desidera tanto donarti un servizio di piatti. E allora che fare?

Devi dare delle indicazioni, fare la tua lista (in agenzia viaggi o in negozio) e poi lasciare liberi gli invitati. E soprattutto non devi mettere nell'invito e nella partecipazione l'iban cui mandare il bonifico, perché è la cosa più di cattivo gusto in assoluto, oltre che quella più imbarazzante.

La busta con i soldi?

La famosa busta con i soldi è spesso criticata. Non è fine per nulla, ammettiamolo. C'è poi un secondo problema. Quanti soldi mettere nella busta? Ci saranno parenti che doneranno somme anche importanti, ma gli amici più giovani potrebbero non poter o voler spendere molto. E allora lascia che ti facciano un regalo materiale, anche piccolo, senza farti sapere quanto ha speso.

Le liste nozze online sono molto pratiche. Gli sposi caricano tutto ciò che desiderano in vendita nel negozio (se fosse un'agenzia viaggi potrebbero esserci biglietti aerei, trasferimenti in taxi, esperienze, pernottamenti, colazioni o cene) e poi con la carta di credito gli ospiti possono indicare cosa vogliono regalare. Le cifre sono indicative (dai 20 euro a illimitato). I soldi andranno su un salvadanaio a disposizione degli sposi e solo alla fine, marito e moglie, decideranno se ritirare ciò hanno indicato o spendere diversamente il loro budget maturato.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione