2019/11/18 23:52:3935266
2019/11/18 23:52:4015738

CONSIGLI UTILI

Lavorare a casa: come organizzare lo studio in maniera funzionale

LEGGI IN 2'

Da qualche tempo a questa parte lo smart working e il lavoro da casa sono diventati un'opzione professionale sempre più sfruttata e scelta. Gestire la propria attività dalla scrivania del proprio studio, permette infatti di risparmiare tempo per gli spostamenti, ma anche gestire meglio i propri orari e le proprie esigenze.

Tuttavia, va detto che lavorare a casa può avere anche dei lati negativi, che vanno da un'errata capacità di organizzazione, fino ad una postazione di lavoro non ottimale. Nel primo caso è essenziale fare pulizia mentale e stilare un programma chiaro di compiti da assolvere e scadenze, nel secondo bisogna invece ingegnarsi e ritagliarsi il proprio angolo smart.

Per organizzare lo studio in maniera funzionale e professionale è essenziale, innanzi tutto, capire di che cosa abbiamo bisogno per svolgere il nostro lavoro al meglio. Gli spazi dovranno essere sfruttati per consentirci di usare il PC, desktop o laptop, ma anche di avere tutte le utilities da scrivania a portata di mano.

Chi lavora da casa solitamente usa molto le piattaforme di messaggistica e chiamate VoIP, perciò avere delle cuffie con microfono a disposizione è essenziale. Teniamo sotto la scrivania una cassettiera con cassetti ben ordinati e usiamo il primo per le utilities che usiamo più frequentemente, come le cuffiette, le chiavette USB e un hard disk esterno per i back-up, davvero essenziale.

Se abbiamo un po' di spazio a disposizione, ci sono macchinari che possono tornarci utili sempre, come scanner, fax e fotocopiatrice. Tuttavia, se non abbiamo grandi pretese, in commercio possiamo trovare tecnologia 3 in 1 che racchiude in un unico marchingegno tutte le funzioni di cui abbiamo bisogno.

Irrinunciabile anche una lavagna da muro dove segnare scadenze o messaggi importanti o dove calendarizzare gli appuntamenti per averli subito sott'occhio e non dimenticarli. A tal proposito, mai rinunciare ad un'agenda e ad un calendario da tavolo, che ci tornano comodi per eventuali appunti e per avere sotto controllo le date per appuntamenti e consegne dei lavori.

Molto utile avere sulla scrivania un set per mantenere in ordine i classici tools, come nastro adesivo, post-it, penne, evidenziatori e righelli. Scegliamone uno con scomparti aperti e cassettini, in modo da poter scegliere cosa mostrare e cosa invece occultare. Predisponiamo anche uno spazio per uno schedario, indispensabile per fare ordine e reperire subito la documentazione.

Se nel nostro studio abbiamo la possibilità di sistemare un armadio da ufficio, ricordiamoci di tenerlo sempre internamente ordinato, utilizzando scatole e raccoglitori portadocumenti che identifichino subito con un'etichetta cosa c'è all'interno. Diversamente rischiamo di impazzire, non trovando quello che cerchiamo.

Qualora l'armadio da ufficio fosse impossibile da alloggiare nello spazio che abbiamo a disposizione, sfruttiamo le pareti per sistemare delle mensole a tutta lunghezza. In questo modo avremo una scaffalatura esposta, ma comunque funzionale e ordinata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione