FIGLI

Come insegnare al bambino a rispettare le regole

Grandi e piccini devono seguire le regole del vivere in una società e affinché il bambino diventi un adulto responsabile, è necessario cercare di abituarlo fin dai primi anni di vita che esistono dei limiti che non vanno superati.
LEGGI IN 2'

Tutti dobbiamo rispettare le regole, grandi e piccini. È molto difficile per il bambino comprendere i limiti del vivere in società, che sia la famiglia o un ambiente più grande. Ci sono regole per non farsi male, regole di educazione, regole di rispetto del prossimo e via così. Educare il bambino alla comprensione delle regole non è altro che cercare di creare un piccolo essere che rispetterà le regole della vita nella società e prospererà.

Come fare? Bisogna insegnargli a rispettare le regole ma anche a comprenderle. Non deve essere semplicemente un'imposizione dall'alto o il rischio è che una volta diventato adolescente abbia voglia di eluderle e ribellarsi. Nella vita, non è possibile fare tutto ed è frustrante, ma è anche liberatorio. Il bambino che è messo ai limiti smetterà di vivere nell'illusione di poterne sempre di più, e quindi smetterà di sentirsi infelice e non amato. Perché un bambino che pensa di poter sempre ottenere di più crede che se non gli sia dia ciò che vuole.

Non si picchiano gli altri.Prova a spiegargli: papà non colpisce il vicino ogni volta che mette la sua TV troppo forte o non lascia la sua borsa della spazzatura davanti alla porta di chi non conosce.

Non si ruba e non si toccano le cose degli altri. Non devi prendere i giocattoli di un altro bambino o rovinare i suoi vestiti. Si tratta di trasmettere il messaggio: non fare agli altri ciò che non vuoi che ti facciamo.

Spiega a tuo figlio che anche tu hai degli obblighi. Non puoi camminare nudo per strada o comprare qualsiasi cosa. Il tuo bambino accetterà più i limiti che gli dai quando capirà che anche tu sei responsabile.

Applica i divieti. Anche se hai proibito, è difficile per tuo figlio rinunciare alla soddisfazione dei suoi desideri. Ha anche bisogno di testare le barriere che hai messo in atto. Spetta a te mostrargli che sei pronto a farli rispettare!

Quale punizione scegliere se non obbedisce?

Dipende da ciascun genitore decidere, a seconda del bambino. La penalità lo deve infastidire, altrimenti non ha valore. Deve anche essere adattato alla colpa, né troppo severo né troppo leggero. La punizione che funzionerà è quella che il genitore si sente di reggere.

Cosa fare se ancora non rispetta le regole?

Hai fissato le regole ma niente da fare! Il tuo piccolo non le rispetta. Un bambino che trasgredisce sistematicamente può essere un bambino che incontra difficoltà che non può dire altrimenti. Se il tuo piccolo disobbedisce costantemente e fa cose stupide, prenditi il tempo per parlare con lui . Ascoltarlo gli permetterà di prendere coscienza del suo comportamento e di esprimere gradualmente le sue angosce con le parole invece di metterle in atto. Qualunque sia il problema, non esitare a consultare un terapeuta. Alcune sedute potrebbero essere sufficienti per risolvere la situazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta