SEDUZIONE

Attenzione ai vampiri emozionali

LEGGI IN 3'

Amore e odio, passione e ossessione, la vita di coppia spesso vive in bilico tra queste emozioni opposte. Mentre alcune relazioni sono positive e costruttive, altre assomigliano più ad un conflitto continuo che ci succhia energia e serenità. Come sfuggire ai vampiri dei sentimenti?

Impara innanzitutto a conoscerli. I vampiri emozionali sembrano godere della sofferenza del proprio partner, che sottopongono a continue piccole torture psicologiche. Il loro unico obiettivo è farti sentire inadatta e indesiderabile. Basta una piccola frase del tipo 'hai messo qualche chilo?', 'oggi hai proprio una brutta cera', 'sei troppo sensibile', piccole critiche che ti mettono di cattivo umore.

Per questo le vittime dei vampiri emozionali si riconoscono tutte per alcuni dettagli: occhiaie e palpebre pesanti, umore sotto zero, voglia di trovare conforto nei cibi più golosi, ansia e negatività, in poche parole ci si sente a terra.

Vediamo allora quali sono i principali tipi di vampiri emozionali:

1 - IL NARCISISTA

Il suo motto è 'prima arrivo io', tutto gira intorno a lui. A queste persone di certo non manca l'autostima, credono che solo quello che succede a loro ha importanza. Sono pericolosi perché non sono capaci di provare empatia. Dal narcisista non otterrai mai amore incondizionato, è lui al centro della scena, tu sei una comparsa e se non fai a modo suo, diventerà punitivo e vendicativo.

- Come difendersi?

Se proprio vuoi avere una relazione con una persona di questo tipo devi essere disincantata, non aspettarti troppo dal tuo partner, cerca di mantenere un certo distacco e di non diventare troppo dipendente da lui.

2 - LA VITTIMA

Questi vampiri tendono a domare la preda con la tecnica del 'povero me'.  Il mondo è tutto contro di loro e da chi gli sta attorno chiedono comprensione e totale immedesimazione con i loro problemi e dolori esistenziali. Il tuo benessere e la tua felicità vengono annullati dal loro costante pessimismo.

- Come difendersi?

Poni dei paletti fermi, anche se con gentilezza. Deve capire che non è al centro del mondo e che tutti abbiamo dei problemi. Non farti contagiare e proteggi la tua serenità.

3 - IL CONTROLLORE

Sono ossessionati dal bisogno di avere tutto sotto controllo e hanno un'opinione su tutto. Esercitano il loro dominio annullando le tue emozioni e non prendendo in considerazione le tue esigenze. Tu non hai diritto di parola, sono loro a sapere di cosa hai veramente bisogno.

- Come difendersi?

Purtroppo non vale la pena provare a imporsi, meglio dargli ragione e non cercare di dirgli cosa devono fare. Cerca di avere fiducia e di imporre le tue idee con gradualità senza fare la vittima.

4 - IL LOGORROICO

Non sono interessati ai tuoi sentimenti, sono concentrati solo su se stessi e su quello che devono dire, non percepiscono i segnali non verbali ed è difficile arginare il loro fiume di parole. Il logorroico parla più per sé che per gli altri, si compiace di sé e non è per nulla disposto al dialogo.

- Come difendersi?

L'unico modo per difendersi è quello di cercare di interrompere la loro verbosità. Concedigli alcuni minuti di ascolto e poi, per quanto difficile sia, inventi una scusa per defilarti oppure diglli chiaramente che ti sta facendo impazzire con tutti i suoi discorsi.

5 - L'ATTORE DRAMMATICO

Queste persone hanno un talento per esagerare ogni piccolo problema o incidente. Un piccolo raffreddore diventa una questione di vita o di morte, un conflitto al lavoro si trasforma in un dramma, una piccola critica in un attacco personale.

Come difendersi?

Non farti contagiare dalla sua ansia, cerca di mantenere la calma e di riportare ogni cosa nel suo giusto ordine di importanza. Fai un respiro profondo e cerca di essere gentile, ma ferma. Fagli capire che i suoi drammi sono in realtà solo piccoli problemi che ogni persona affronta ogni giorno.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta