RICETTARIO

Ile flottante

  • DESSERT
  • DAL MONDO
  • MEDIA
  • 1 ORA E 30

INGREDIENTI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la crema: 4 tuorli, 100 g di zucchero, un cucchiaino di maizena, 500 ml di latte intero, una bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di un limone. Per la meringa: 4 albumi, 100 g di zucchero a velo, un pizzico di sale. Per la salsa caramello: 130 g di zucchero, 80 g di burro salato, 80 g di panna.

PREPARAZIONE

L'île flottante – che in francese significa "isola galleggiante” - è un dolce al cuchiaio dei più semplici e deliziosi. Si tratta di una crema inglese su cui galleggia come un'isola una meringa cotta in forno o nel microonde e decorata da caramello e scaglie di mandorle.

L'île flottante è un dessert mediamente difficile e dovrai fare attenzione solo a un paio di passaggi fondamentali.

Separa i tuorli dagli albumi. Tieni questi ultimi da parte per fare la meringa.

Versa in una casseruola larga e bassa il latte con la stecca di vaniglia e fallo scaldare.

Monta a crema i tuorli con lo zucchero e versa lentamente, attraverso un colino, il latte caldo. Versa nuovamente il composto in una pentolino e fai cuocere la crema inglese a fuoco bassissimo finchè velerà il cucchiaio. La crema inglese non deve mai, per nessun motivo, superare gli 85°C altrimenti inpazzisce e questa è l'unica difficoltà rappresentata dalla sua esecuzione.

Versa la crema in una ciotola e mettila in un bagnomaria di acqua e ghiaccio per raffreddarla immediatamente, continuando a girarla. Puoi conservarla in frigorifero coperta da una pellicola a contatto. 

Ora prepara il caramello: metti in un pentolino metà dello zucchero e quando si è sciolto aggiungi anche il restante zucchero. Appena ha un bel colore brunito, aggiungi il burro salato a pezzetti e la panna calda. Mescola bene e metti subito da parte.

Non ti resta che fare le meringhe: monta a neve gli albumi con un pizzico di sale. Quando gli albumi stanno schiumando, comincia ad aggiungere lo zucchero a cucchiaiate e poi monta bene la meringa.

Per cuocerla hai due opzioni: puoi versarla in una pirofila da forno e cuocerla a bagnomaria in forno caldo a 140-160°C oppure versarla in singole tazzine da caffè e cuocerla nel microonde. La versione originale prevedeva di cuocere delle vere uova di meringa, prelevandole con due cucchiai e adagiandole in latte bollente fino a cottura ma è un metodo molto più rischioso e per andare sul sicuro è meglio affidarsi al microonde.

Distribuisci la crema in coppette individuali e metti in ognuna l'isola di meringa (o un cubo ricavato dalla mattonella di meringa cotta nella pirofila). Decora con il caramello e,se vuoi, con delle mandorle tritate e tostate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta