2019/08/23 10:12:4227827
2019/08/23 10:12:439733

RICETTARIO

Come fare la pasta di zucchero

LEGGI IN 3'

Il nostro Paese è sicuramente in prima fila riguardo l’arte dolciaria fin da tempi lontanissimi. Negli ultimi anni si è andata diffondendo anche in Italia una tecnica di decorazione tutta anglosassone: la pasta di zucchero. Ecco allora suggerimenti utili su come fare la pasta di zucchero adatta a ricoprire torte e dolcetti.  Si tratta di una miscela di zucchero a velo, acqua, gelatina, glucosio, glicerina, che in opportune dosi, formano una vera e propria pasta facile da modellare, assimilabile per consistenza, alla plastilina. Se chiusa ermeticamente la pasta di zucchero rimane morbida, a contatto con l’aria invece indurisce rapidamente.

Una volta però usata per la copertura di una torta, sarà l’umidità di quest’ultima a lasciarla di una consistenza gradevole al palato anche per alcuni giorni. Per preparare la pasta di zucchero è sconsigliato usare lo zucchero a velo fatto in casa, meglio comprarlo già fatto; in quest’ultimo infatti è contenuta una piccola percentuale di amido di mais che ne assicura la tenuta; scongiurerai così spiacevoli “sorprese”. Se hai una planetaria, fare la pasta di zucchero sarà molto facile, al contrario, se la dovrai impastare a mano, risulterà  abbastanza faticoso. Oltre al risparmio, il vantaggio di realizzare la pasta di zucchero in casa è soprattutto la possibilità di aromatizzarla a tuo piacimento; essendo molto dolce è possibile renderla meno stucchevole aggiungendo una fialetta di aroma limone, o altro agrume, ogni mezzo chilo di zucchero.
Una volta realizzata in casa, la pasta di zucchero dovrà essere avvolta nella pellicola per alimenti, riposta in una busta di plastica chiusa benissimo e conservata in una scatola di plastica o di latta in un posto fresco e asciutto. Non è necessario conservarla in frigo. Qualora dovesse risultare troppo dura puoi passarla per 10-20 secondi nel forno a microonde alla massima potenza.

Ma passiamo ora alla ricetta e al procedimento utile su come fare la pasta di zucchero fatta in casa:
Glucosio 50 gr (può essere sostituito con altrettanto miele)
Acqua     30 gr
Zucchero a velo 500 gr

Colla di pesce  5 gr
Glicerina 5 gr


Ammolla la gelatina in acqua fredda. In un pentolino dal fondo spesso, fai scaldare il glucosio insieme all’acqua facendo attenzione a non farlo bollire (rischieresti di caramellarlo alterando irrimediabilmente il sapore). Strizza la gelatina e uniscila allo sciroppo di glucosio. Falla sciogliere bene. Setaccia lo zucchero a velo in una ciotola e unisci la glicerina e lo sciroppo. Impasta bene fino a quando la pasta si presenterà liscia e non si appiccicherà più alle mani.
Puoi usarla subito o riporla come descritto sopra.
Se desideri colorarla, dividila in panetti e aggiungi a ognuno il colorante alimentare che preferisci. I coloranti per pasta di zucchero sono disponibili in gel o in pasta. Continua a impastare fino a quando il colore non sarà uniforme. Per accentuare il colore aggiungi colorante, per schiarire aggiungi pasta di zucchero bianca. Se durante la lavorazione tende ad appiccicarsi un po’ alle mani o agli utensili, aiutati con un poco di amido di mais. Si stende benissimo con il mattarello. Per incollare i decori fra loro o alla torta foderata anch’essa  in pasta di zucchero, puoi usare come collante un poco di pasta di zucchero sciolta in poco d’acqua aiutandoti con un pennellino.
A questo punto non ti resta che cimentarti nella creazione di piccole e dolci opere d’arte.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Notice: unserialize(): Error at offset 200 of 2847 bytes in variable_initialize() (line 1202 of /localstorage/donnad.prod.h-art.it/releases/20190729084015/includes/bootstrap.inc).

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione