RICETTARIO

Cacciucco di pesce della Novella

  • PIATTI UNICI
  • REGIONALI
  • MEDIA
  • 1 ORA E 30

INGREDIENTI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

un piccolo polpo, 500 g di moscardini, 500 g di code di gamberi, 500 g di triglie, uno scorfano, 32 cozze, una lattina di polpa di pomodoro, 2 dadi di pesce, un gambo di sedano, una cipolla, una carota, un mazzetto di prezzemolo, un capo d'aglio, sale, peperoncino, vino bianco, 8 fette di pane toscano tagliate a metà.
PREPARAZIONE

Mettete il polpo a lessare con i dadi di pesce, la carota, il sedano e la cipolla per circa un'ora. Lasciatelo da parte nella sua acqua di cottura.

Nel frattempo, tritate insieme l'aglio e il prezzemolo. Prendete le triglie e lo scorfano puliti, un cucchiaio di aglio e prezzemolo tritati, un poco di olio e un bicchiere di vino bianco, 4 grani di pepe nero e mettere il tutto in un tegame: fate cuocere fino a che il vino non si sarà ritirato. Aggiungete la polpa di pomodoro e fate andare per circa mezz'ora (se si ritirasse troppo aggiungete un mestolo o due di brodo della piovra). Mettete da parte.

Fate cuocere per pochi minuti le code di gamberi con un cucchiaio di aglio e prezzemolo, mezzo bicchiere di vino bianco, olio e sale e tenete da parte.

fate cuocere in un tegame, con aglio prezzemolo e vino bianco, i moscardini.

Abbrustolite il pane, stroginatelo con l'aglio, e tenerlo da parte.

fate cuocere le cozze con il rimanente aglio, prezzemolo e vino bianco fino a che non si saranno aperte.

Pulite lo scorfano e le triglie, mettete la loro polpa nel sughetto rimasto nel tegame, assieme alla piovra tagliata a pezzetti, i moscardini e i gamberi.

Mattete il pane nei piatti, versatevi sopra il pesce con il sughetto, e guarnite con le cozze. Servite caldo!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta