CUCINA DI UNA VOLTA

Pesche ripiene alla piemontese

  • DESSERT
  • REGIONALI
  • MEDIA
  • 1 ORA E 30

INGREDIENTI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 pesche spaccarelle, 2 uova, 2 cucchiai di zucchero, 16 amaretti secchi, un bicchino di liquore all'amaretto, pangrattato q.b., 2 cucchaio di cacao amaro, vino moscato per bagnare, burro q.b.

PREPARAZIONE

Le pesche ripiene alla piemontese sono un grande classico della cucina di una volta. Per prepararle, spacca in due le pesche, togli con un cucchiaio la parte rossa e mettila in una terrina assieme al cacao, allo zucchero, alle uova e agli amaretti sbriciolati. Amalgama bene. Aggiungi liquore quel tanto che basta. Se il composto dovesse essere troppo liquido, aggiungi poco pangrattato o biscotti sbriciolati. Sistema le pesche in una terrina da forno e riempila con il composto preparato. Bagna con il vino e metti una noce di burro su ogni pesca. Fai cuocere in forno a 180°C per almeno mezz'ora , ma dipende dalla qualità delle pesche. Devono presentarsi cotte e con il sughetto denso. Se il vino evapora troppo rapidamente, aggiungi in cottura un po' d'acqua. Il ripieno deve fare una crosticina.

Servile calde, appena fatte o completamente raffreddate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione