CUCINA DI UNA VOLTA

Il pane alla zucca

LEGGI IN 2'

Un pane dolce

La ricetta del Pane alla Zucca è originaria delle zone a cavallo tra Lombardia ed Emilia Romagna e si è  diffusa poi in tutto il Nord. Pensiamo subito a Mantova con le sue zucche di grande sapore e qualità e una tradizione culinaria tutta sui toni dell'arancione!
Il pane alla zucca è apprezzato soprattutto per il suo sapore tendente al dolce, che assomiglia un poco al pan brioche e per la consistenza soffice ma compatta, legata alla presenza nell'impasto della zucca bollita. Solitamente il pane alla zucca ha una crosta sottilissima e soffice: insomma è tutto... mollica colorata. In superficie è possibile spolverarlo con zucchero e all'impasto si può aggiungere uva passa.
Dopo la cottura ci si può invece sbizzarrire abbinandolo con cioccolato, marmellata oppure semplicemente scaldandolo e gustandolo tiepido e con una consistenza più croccante.

La ricetta

Ingredienti per 10 panini

500 g di zucca
600 g di farina
60 g di burro a temperatura ambiente
70 g di zucchero
5 g di sale
2 uova
40 g di lievito di birra fresco
60 ml di latte tiepido

1- Elimina semi e filamenti dalla zucca, tagliala a pezzi lasciando però la buccia e cuocila in acqua bollente oppure al vapore per mezz'ora circa. Dovrai riuscire ad affondare uno stuzzicadenti, ma non aspettare che la polpa si sfaldi. Togli la buccia e passala al passaverdure, oppure frullala con un mixer ad immersione.
2- Sciogli il lievito nel latte tiepido. Impasta la purea di zucca insieme al burro a dadini, allo zucchero, al sale, alle uova già sbattute, al composto di latte e lievito, e alla farina setacciata. L'impasto deve essere elastico e umido ma ben consistente. Se la zucca contiene molta acqua potrai aggiungere gradualmente un po' di farina.

La lievitazione

3- Fai riposare l'impasto in una ciotola per almeno due ore, coprendo con della pellicola. Dopo questo tempo la palla dovrebbe essere lievitata del doppio della grandezza: per favorire l'operazione lascia il tutto in una stanza riscaldata.

4- A questo punto infarina un piano, lavora brevemente l'impasto e ricava una decina di panini che metterai sul piatto del forno coperto con della carta oleata. Per completare la lievitazione attendi un'altra mezz'ora, sempre nella zona possibilmente più calda della cucina. Metti in forno già caldo a 180° per mezz'ora: in ogni caso attendi una bella doratura in superficie.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione