DECORAZIONE DELLA TAVOLA

La tavola della domenica

La vita frenetica spesso rende ‘quasi unico’ il momento in cui la famiglia si riunisce a tavola e, solitamente, il giorno prediletto per stare tutti insieme è la domenica a pranzo.
LEGGI IN 2'

Insieme in famiglia

La vita frenetica spesso rende ‘quasi unico’ il momento in cui la famiglia si riunisce a tavola e, solitamente, il giorno prediletto per stare tutti insieme è la domenica a pranzo. Proprio in questa occasione può risultare piacevole decorare la propria tavola con particolare attenzione ai dettagli rendendo raffinata anche l’apparecchiatura di tutti i giorni.

Il tema dominante è sicuramente il bianco che può essere impreziosito da dettagli di colore grazie alle stoviglie, ai piatti oppure a semplici decorazioni floreali. Oppure se non si desidera rinunciare alla tovaglia colorata è importante scegliere, in ogni caso, una tonalità pastello. L’obiettivo è di ottenere un’ambientazione ricca di calore e di tocchi eleganti.

I fiori a tavola

Immancabili saranno i fiori a centrotavola o da utilizzare come raffinati segnaposto con un po’ di originalità. Ad esempio, se non si desidera la classica composizione floreale o nel caso lo spazio sia poco, basta prendere un calice di vetro trasparente a stelo lungo e metti al suo interno una bella rosa o un fiore a scelta. Prima di inserirlo nel bicchiere è necessario recidere il gambo.

Un’alternativa originale sono anche i ‘petali cristallo’ da spargere lungo la linea centrale della tavola. Lavate e asciugate i petali, poi, sbattete a neve un albume e mettete dello zucchero su un piatto. Intingete i petali prima nell’albume e successivamente nello zucchero. Adagiate tutto su una carta da forno e lasciateli seccare per un giorno: l’effetto è assicurato.

Tovaglioli decorativi

Anche una tavola molto semplice e famigliare può essere impreziosita grazie alle forme che riuscirete a dare ai tovaglioli. Una delle piegature più classiche è quella del ‘tovagliolo a giglio’: aprite completamente il tovagliolo e piegatelo a metà ottenendo un triangolo. Sovrapponete l’angolo di sinistra a quello inferiore, ripetendo l’operazione con l’angolo destro.

Il passo successivo consiste nel piegare nuovamente a metà il tovagliolo, portando l’angolo superiore sotto quello inferiore. Girate il tovagliolo in modo che i lembi aperti siano rivolti verso l’alto e arrotolate verso l’esterno quelli superiori. Infine, con una mano sollevate l’angolo superiore e con l’altra portate gli angoli laterali verso l’interno.

Un’ispirazione in più

Se per una volta si desidera rinunciare alle tinte pastello e alla tovaglia bianco, il pranzo domenicale diventa l’occasione per sperimentare una decorazione originale. Abbandonata la classica tovaglia, infatti, può essere sostituita con della semplice carta da pacchi, che riuscirà a creare immediatamente un’atmosfera molto intima.

Le stoviglie saranno quelle che si usano abitualmente mentre la scelta del servizio di piatti cadrà sulla ceramica bianca. Al centro della tavola ci saranno dei vasi di terracotta con all’interno dei grossi carciofi e tra essi una treccia di erbe profumate. Nel caso la preparazione avvenga di sera, togliete la parte centrale dei carciofi e infilate dei semplici lumini per donare la luce giusta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta