COSA MANGI?

Un Natale di zenzero e cannella

LEGGI IN 2'

Tra i profumi e i sapori del Natale ci sono certamente quelli di queste due spezie. Dai biscotti e dolcetti serviti all’ora del thè alla cioccolata in tazza, zenzero e cannella sono ospiti fissi delle nostre tavole.

Tra gli ingredienti in cucina, sono ormai entrati nella tradizione delle feste, e sia nei piatti dolci, sia in quelli salati, sono utilizzati in diversi modi: dalla radice alle polveri, dalle stecche alla salamoia.

Ma in fondo conosci davvero le proprietà di questi due elementi e i benefici che può portare il loro utilizzo costante nella tua alimentazione?

Lo Zenzero, o anche Ginger, è classificato tra le spezie “calde” della medicina orientale,  ha tantissime proprietà, tra cui quella di alleviare la nausea, quella digestiva, e la capacità di aumentare la velocità del metabolismo. Inoltre si è dimostrato efficace anche in caso di reumatismi, gastrite e ulcera, mal di testa, ed è stata anche confermata la sua attività antiossidante.

Può essere assunto in tisana, (uno degli usi più comuni per combattere forti raffreddori e sintomi influenzali), lasciandolo bollire almeno 5’ in acqua, e riposare in tazza per almeno altri 5’.

Se non temi l’effetto piccante, puoi masticarne un pezzettino per alcuni minuti o grattugiarlo su zuppe e vellutate. 

Tra i trend del momento c’è quello di associare lo zenzero in salamoia alle pietanze di pesce crudo, (come nella tradizione giapponese del sushi), o cuocerlo in padella con carote, patate e altre verdure, e servirlo con spaghetti di riso o come contorno ai secondi piatti (associazione tipica della cucina balinese e Thai).

La cannella, spezia dal profumo avvolgente, è conosciuta sin dall’antichità, grazie alle sue proprietà antisettiche nel combattere funghi, batteri e virus di differenti specie. Inoltre, come lo zenzero, ha potenti proprietà antiossidanti, e combatte raffreddore e influenza. Recentemente si è anche scoperto che è una spezia che stimola la circolazione sanguigna, favorisce la digestione e la naturale regolamentazione del livello di zucchero nel sangue.

Come utilizzarla?

Nel caso in cui non ci sia a disposizione un disinfettante, puoi mettere un po’ di cannella sulla ferita per evitare che batteri e infezioni proliferino. In aggiunta a pietanze dolci e salate può aiutare la digestione, grazie al fatto che riesce a stimolare un particolare enzima, che si occupa della partizione dei grassi. Ottima anche in tisana, come lo zenzero, può essere anche aggiunta al posto del cacao nei dolci e la cioccolata in tazza. 

Infine, se vuoi ottenere un effetto rilassante e benefico anche per il tuo umore, non ti resta che utilizzare olio essenziale alla cannella, da diffondere in tutta la casa!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta