2019/08/20 19:29:3915450
2019/08/20 19:29:3919427

COSA MANGI?

Le ricette fresche e sfiziose per innamorarti dei legumi

Chi l’ha detto che i legumi sono un piatto invernale? Ecco alcuni spunti per gustare fave e piselli quando sono di stagione. E le idee per portare in tavola fagioli, ceci e lenticchie essiccati tutto l’anno.
LEGGI IN 3'

Fagioli, piselli, fave, ceci, lenticchie, ma anche soia, lupini e cicerchie. Le varietà di legumi sono moltissime, si consumano fin dalla notte dei tempi. Negli ultimi decenni però il loro consumo si è ridotto. 

In Italia consumiamo appena 3 kg di legumi a testa in un anno, contro i circa 78 Kg di carne. Eppure i legumi sono un’alternativa sana ed economica alla bistecca: una fonte naturale di proteine nobili, una miniera di sali minerali e vitamine preziose per il benessere dell’organismo, in particolare quello femminile. 

I legumi infatti sono ricchi di fibre che riducono l’assorbimento dei grassi e combattono la stipsi. Contengono acido folico che contrasta l’anemia e vitamina B1, un enzima importantissimo per il metabolismo e uno stabilizzatore dell’appetito, che ti dà un senso di sazietà. Anche per questo i legumi sono alleati della dieta e ti aiutano a tagliare le calorie senza sentirti affamata.

Se pensi ai legumi come a un alimento invernale, preparati a cambiare idea e a portare in tavola dei piatti freddi a base di legumi, veloci e sfiziosi. 

Fave e piselli sono di stagione in primavera: le fave puoi consumarle crude, accompagnate da una fetta di pecorino fresco, come nella tradizione romana. I fagioli di soia (gli edamame giapponesi) bolliti e salati col loro baccello sono uno snack spezzafame che ti dà energia per ore. 

I piselli appena lessati danno un tocco di gusto e di colore al ragù di carne, una ricetta tipica bolognese. Usali per preparare una salsa fredda assieme allo yogurt greco a qualche foglia di menta, da spalmare sui crostini di pane caldo. 

Sfrutta le lenticchie secche che hai in dispensa da Capodanno. Lasciale in ammollo una notte e lessale per un’ora in acqua salata: diventano una base per creare una fresca insalatona estiva assieme a mais, cubetti di avocado, tonno, gamberetti, pomodoro. Puoi scatenare la fantasia! 

Con i ceci puoi fare due gustosi piatti mediorientali: l’hummus (una salsa cremosa a base di ceci, pasta di semi di sesamo, olio di oliva, aglio, limone, paprica, cumino e prezzemolo) e i falafel (polpettine fritte di fave, ceci e fagioli conditi con un trito di cipolla e aglio, insaporiti con cumino e coriandolo). 

I fagioli di tutte le varietà si prestano ad essere gustati da soli, assieme a qualche rondella di cipolla rossa e conditi con un filo d’olio. Prediligi i fagioli secchi a quelli già lessati in lattina, perché conservano meglio la croccantezza e le proprietà. Tra i fagioli più prestigiosi ci sono quelli IGP: il fagiolo di Lamon coltivato in Valsugana, il fagiolo di Sarconi della Basilicata e il fagiolo di Sorana toscano. 

Mixa legumi diversi per realizzare un veggie burger. Impasta a mano lenticchie, ceci, piselli e fagioli, legandoli con un rosso d’uovo e una manciata di pangrattato: piacerà a grandi e piccini.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Massimo

Mi piacciono molto i legumi, in particolar modo ceci e lenticchie...articolo molto interessante...non conoscevo i loro benefici!

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione