COSA MANGI?

5 ricette estive fresche, leggere e golose

LEGGI IN 3'
  • Il ceviche alla mediterranea

Il ceviche è il piatto nazionale peruviano: lo prepari in 10 minuti e lasci tutti a bocca aperta. Procurati dei filetti di pesce crudo freschissimo, del tipo che più ti piace: i più indicati sono quelli carnosi, come persico, salmone, tonno o branzino. Tagliali a cubetti e lasciali marinare circa 5 minuti nel succo di limone di Sorrento. Aggiungi del peperone rosso a cubetti, un trito di cipolla rossa di Tropea, un po’ di peperoncino se ti piace piccante o una macinata di pepe rosa se lo vuoi più delicato. Completa con un pizzico di sale e qualche foglia di finocchietto selvatico. Il sugo della marinatura va servito assieme al ceviche in una ciotola: si chiama “latte di tigre” e si gusta alla fine. Accompagna con bruschette di pane casereccio all’aglio, olio e erbette aromatiche.

  • La panzanella tropicale

È un piatto freddo che puoi preparare il giorno prima e completare al momento. Fai una dadolata abbondante di pomodori cuore di bue, sala e lascia scolare l’acqua in eccesso. Taglia a dadini un mango e un avocado, non troppo maturi. Aggiungi dei fiori di cappero, privati del loro picciolo e un cipollotto a rondelle sottili. Sbriciola della feta e condisci tutto con olio, succo di lime e salsa worcestershire. Lascia riposare una notte in frigo. L’indomani fai tostare in forno delle grosse fette di pane toscano: quando saranno croccanti e dorate lasciale raffreddare, poi tagliale a cubetti e mescola tutto in una grossa terrina. Condisci con olio extravergine e aggiungi al momento qualche foglia di menta fresca.

  • La parmigiana estiva

Puoi prepararla come piatto unico, perché è ricco e nutriente. Scegli una melanzana violetta, una mozzarella di bufala e dei pomodori cuore di bue che abbiano tutti lo stesso diametro di circa 6/7 centimetri. Taglia la melanzana a rondelle spesse un centimetro, sala e lascia riposare un paio d’ore per spurgare l’acqua, poi lavale e asciugale bene, spennellale da entrambi i lati con olio di oliva e disponile su una placca coperta con la carta da forno. Infornale a 160 gradi per circa 15 minuti: quando iniziano a scurirsi girale sull’altro lato e lasciale riposare nel forno spento per altri 10 minuti. Taglia i pomodori e la mozzarella a fette alte circa mezzo centimetro: sala i pomodori e macina del pepe fresco sulla mozzarella. Lava e asciuga qualche foglia di basilico. In una padella antiaderente tosta una manciata di pinoli. Componi ogni porzione sovrapponendo una fetta di melanzana, una di pomodoro e una di mozzarella. Completa con un filo d’olio extravergine, una foglia di basilico e i pinoli.  

  • L’insalata vegana di quinoa

In alternativa alla classica insalata di pasta o di riso, prova la quinoa: un cereale sudamericano che contiene prevalentemente proteine ed è ricchissimo di fibre e sali minerali. La quinoa non contiene glutine, perciò è indicata per i celiaci. La trovi nei negozi di alimentari equosolidali, ma sempre più spesso fa capolino al supermercato vicino al riso o ai legumi. Fai bollire i semi di quinoa in abbondante acqua salata per circa 15 minuti, scolala, trasferiscila in un’ampia terrina e condiscila con olio extravergine d’oliva. Fai a dadini peperoni gialli e rossi, zucchine e melanzane e saltali con uno spicchio d’aglio finché saranno dorati, ma ancora croccanti. Fai a cubetti un pomodoro, un cetriolo e trita una cipolla rossa, aggiungi qualche foglia di timo. Lascia riposare a temperatura ambiente. Puoi accompagnare il piatto con una salsa di yogurt greco e foglie di menta.

  • Il sorbetto alla frutta

Non serve una gelatiera per fare un goloso e freschissimo sorbetto con la frutta di stagione, da gustare come dessert o aperitivo. Ti basta un contenitore ermetico di plastica e un po’ di spazio in freezer. Scegli la frutta che più ti piace e fai uno smoothie (con il frullatore o ancora meglio con l’estrattore), aggiungi a piacere dello sciroppo d’agave o del miele. Riponi una notte in freezer: l’indomani avrà l’aspetto di una granita. Tiralo fuori pochi minuti prima di servirlo nei bicchieri, con una cannuccia. Allunga con dell’acqua di cocco se è troppo ghiacciato. Agli adulti puoi servirlo in versione margarita frozen, aggiungendo un po’ di tequila.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione