IDEE IN CUCINA

Elimina gli odori sgradevoli in cucina

LEGGI IN 3'

La tua cena è stata un successo e tutti gli invitati hanno gradito i tuoi manicaretti di pesce... ora però la tua casa, le tue stoviglie e le tue mani te la ricorderanno a lungo! Per togliere in maniera definitiva gli odori sgradevoli segui questi suggerimenti e non ne rimarrà neanche il ricordo.

Vuoi eliminare l'odore di aglio o cipolla dalle mani?

In questo caso ti suggerisco di strofinarle con un po' di dentifricio e sciacquare con acqua fredda oppure lavale con un pezzo di sapone di marsiglia naturale e aggiungi un cucchiaino di caffè macinato nella schiuma che si forma, sciacqua sempre con acqua fredda. In questo modo potrai dare la mano ai tuoi ospiti senza problemi.

Hai pulito il pesce ed ora l'odore sulle tue mani persiste? Ecco una serie di trucchi da provare: frega le mani con un goccio di limone e del bicarbonato oppure versa un po' di latte con qualche goccia di limone e massaggia per qualche minuto.

Naturalmente per prevenire eventuali odori sulle tue mani puoi sempre indossare i guanti usa e getta oppure strofinare le mani con la saponetta d'acciaio al limone per due minuti sotto l'acqua fredda. Ricordati che se vuoi eliminare un odore sgradevole devi sempre sciacquare le mani con l'acqua fredda perché quella calda fissa gli odori.

Un'ottima soluzione per eliminare l'espandersi degli odori in cucina e nella tua casa è di prevenirli. Utilizza con sicurezza gli aromi naturali e non le sostanze chimiche: la natura ci ha donato numerosi antidoti  che non hanno alcuna controindicazione.

Prima di iniziare a cucinare posiziona il diffusore di aromi vicino al piano di cottura e aggiungici 5-6 gocce di olio essenziale di mirra: il suo profumo amarognolo assorbirà tutti gli altri odori. In alternativa puoi bruciare direttamente i grani di mirra (li trovi in erboristeria).

Lo sgradevole odore di fritto si camuffa con fette di limone e coste di sedano immerse nell'olio bollente durante la cottura: ricordati di toglierle appena cominciano ad indorarsi.

L'olezzo del cavolo o del broccolo si smorza mettendo nella pentola, insieme all'acqua, del succo di limone appena spremuto oppure un cucchiaio di latte. Un'altra soluzione è far sobbollire dell'acqua e aggiungerci qualche chiodo di garofano insieme a delle fette di limone.

Hai bruciato qualcosa in cucina ed ora l'odore si è sparso dappertutto? Fai bollire qualche fettina di limone in una casseruola d'acqua e lascia evaporare fino a che l'acqua non sia diventata fredda.

Per fare in modo che l'odore di uovo non impregni la spugna di cucina e passi così dal piatto alle altre stoviglie, lava prima i piatti sotto l'acqua fredda poi passali con mezzo limone o dell'aceto bianco.

Anche la pattumiera di casa, in particolare quella dei rifiuti umidi, può essere causa di cattivi olezzi. In questo caso una soluzione può essere quella di spargere sul fondo del secchio dei rifiuti una manciata di lettiera (la stessa che si usa per i gatti): assorbirà anche eventuali liquidi che fuoriescono dal sacco. Un'altra soluzione è quella di mettere sul fondo tre cucchiai di bicarbonato, da sostituire una volta alla settimana.

Un trucco per pulire e sgrassare gli scarichi dei lavelli è quello di riempire il lavandino di acqua calda, aceto bianco o succo di limone: una volta che avrai tolto il tappo l'acqua pulirà anche i tubi ed eviterà la fuoriuscita di odori sgradevoli dallo scarico.   

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta