IDEE IN CUCINA

Centrifugati di frutta: idee per ricette


LEGGI IN 3'

La primavera è al suo apice, ma è proprio questa meravigliosa stagione di risveglio e di rinascita che può farti sentire spossata e irritabile. In questo periodo i centrifugati di frutta e verdura possono essere un valido aiuto per farti superare questo momento transitorio di affaticamento, dovuto soprattutto all’allungarsi delle giornate. In questa fase, infatti, l’organismo è soggetto ad una maggiore esposizione al sole e questo inibisce la produzione di melatonina, un ormone importantissimo che regola il ciclo di sonno-veglia.
La frutta e la verdura contengono preziose quantità di vitamina C, di carotene  - che è un precursore della vitamina A - di folati ed altre vitamine del gruppo B.

Anche i sali minerali come il magnesio e il potassio, che sono indispensabili per il buon funzionamento del tuo organismo, sono ben presenti nel mondo vegetale; sarà quindi utilissimo consumare centrifugati di frutta e verdura in estate, quando si espellono sali minerali in gran quantità attraverso la sudorazione.
Frutta e verdura forniscono inoltre una buona quantità di calcio, ferro, zinco e selenio. Ricorda che a contenere più carotene sono la frutta e gli ortaggi  di colore giallo-rosso-arancio. Gli accostamenti per preparare degli ottimi centrifugati di frutta e verdura, sono infiniti, basta lasciare a briglia sciolta la tua fantasia. Un’idea potrebbe essere l’accostamento di mele, kiwi e gambi di sedano (lasciando al sedano le foglione più tenere).

Per un centrifugato disintossicante, metti nella centrifuga un finocchio, una mela, due gambi di sedano comprese le sue foglioline e qualche foglia di lattuga. La centrifuga di pesche e mango (perfettamente maturi), con aggiunta di succo di arancia, è veramente strepitosa e rinfrescante. Per aiutare l’intestino pigro invece niente di meglio di uva (bianca o nera), succo di limone e un pezzo di melone. Il mix di carote, sedano e una fetta di anguria è un ottimo centrifugato per mantenere luminosa la tua pelle. Per un succo veramente goloso usa delle albicocche mature con del succo di mele e dolcifica con un cucchiaino di miele. Se vuoi preparare un succo di frutta ACE veramente naturale, centrifuga 2 arance, 1 carota ed 1 limone.

Per ottenere un centrifugato di frutta mista, centrifuga una pesca, due albicocche, 100 grammi di lamponi e aggiungi del succo di limone e mezzo cucchiaino di miele. Ti piacerà sicuramente l’abbinamento carote, cetriolo e mela (sbucciati) con l’aggiunta di succo di limone. Sarà una sferzata di energia il succo preparato centrifugando un mazzetto di asparagi (privati delle parti dure) con cinque pomodori privati dei semi.

E che ne dici di quello realizzato con pere ben mature e cuori di spinaci?
Un ultimo suggerimento: consuma frequentemente del succo di melograno. Si può ottenere mediante una centrifuga o un estrattore (in questi casi priva il frutto della pellicina bianca che conferisce al succo un retrogusto leggermente amarognolo), con uno schiacciapatate o con lo spremiagrumi. In questo caso, taglia la calotta e da lì pratica due incisioni opposte e perpendicolari al frutto. Così lo potrai spremere come fosse un’arancia. Quando lo prepari, stai attenta alle macchie sui vestiti perché sono indelebili, ma vale la pena correre il rischio perché, oltre ad innumerevoli proprietà terapeutiche, grazie ai polifenoli ed agli antiossidanti che contiene in gran quantità, il succo di melograno è un grande e fedele alleato anche della tua bellezza.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione