IDEE IN CUCINA

Tutto quello che devi sapere sugli hamburger vegetali

LEGGI IN 2'

Si parla spesso di hamburger vegetali, come alimenti sostitutivi della carne per portare in tavola un po' di salute. Ideali per chi segue una dieta vegetariana e vegana, quindi priva di alimenti di origine animale, sono sempre più la scelta anche dei carnivori, che alternano la classica svizzerina comprata dal macellaio ad alternative composte da ingredienti di origine vegetali. Sia per una questione salutistica sia per avere un impatto minore sull'ambiente.

Cosa contengono gli hamburger vegetali? Possono avere un elenco di ingredienti differenti, ma tutti sono di origine vegetale. Ad esempio potremmo trovare:

  • hamburger di verdure (zucchine, melanzane, barbabietola, topinambur, patate, zucca, broccoli)
  • hamburger di soia
  • hamburger di legumi (piselli, fagioli, lenticchie)
  • hamburger con proteine del grano, ad esempio il seitan
  • hamburger contenenti proteine che si ricavano dai funghi

C’è anche chi sfrutta farro, quinoa, miglio, grano saraceno, bulgur. Oltre all'ingrediente base, di solito proteine vegetali, gli hamburger vegetali che si trovano in commercio hanno anche aromi, addensanti, stabilizzanti, per dare più consistenza e sapore. Quelli commerciali sono spesso additati come molto grassi, proprio a causa di una lista di eccipienti molto lunga, ma nessuno ci vieta di prepararli in casa. Ad esempio usando la nostra ricetta dei burger di ceci e patate totalmente vegana.

Consigli per preparare i burger vegetariani a casa

Spesso non è facile replicare il risultato di un hambuger di carne per ottenere panini perfetti, ma possiamo seguire dei consigli per riuscire comunque nel nostro intento. Innanzitutto devi sapere che puoi anche usare degli avanzi di verdure o di legumi del giorno prima, così da creare un piatto totalmente anti spreco.

Poi devi sapere che puoi aggiungere spezie ed erbe aromatiche al posto del sale o per limitarlo, insieme magari a frutta secca oppure olive o semi, per dare un gusto in più.

Per fare in modo che i burger siano compatti puoi usare, a tua scelta, ingredienti come le uova, la farina di ceci o di mais, la quinoa, una patata bollita o anche il pangrattato.

E poi ricordati che hanno bisogno di poca cottura: se li cuoci in forno riuscirai a ottenere risultati migliori!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione