ERBORISTERIA

Gonfiore addominale, le cause e i rimedi naturali per trattarlo

LEGGI IN 2'

Il gonfiore addominale è un problema che può presentarsi più o meno spesso, facendoci fare i conti con antipatici borbottii e con un'altra serie di disturbi che provocano disagio e fastidio, soprattutto quando siamo in mezzo agli altri.

Le cause sono riconducibili ad una serie di problematiche diverse, che vanno dai classici problemi digestivi, fino ad intolleranze, come quella al lattosio, i cui sintomi primari sono proprio a carico dell'apparato gastroenterico.

Non solo, perché a causare il gonfiore addominale possono essere anche eventuali calcoli biliari e in questo caso un altro sintomo è il dolore, ma allo stesso modo la pancia gonfia può indicarci un'infezione da Helicobacter pylori, da Giardia o da anchilostoma, tre parassiti fastidiosissimi.

Anche le donne in gravidanza o nel periodo mestruale possono dover fare i conti con il gonfiore addominale, dovuto in questo caso agli sbalzi ormonali. Attenzione anche all'uso degli antibiotici, che sconvolgono l'equilibrio della flora batterica intestinale, provocando così gonfiore e flatulenza.

In tutti questi casi è importante capire l'origine del gonfiore per concordare eventualmente con il medico la terapia più mirata per risolvere il problema alla radice. Questo è essenziale soprattutto in caso di parassitosi e intolleranze alimentari, per cui servono rispettivamente farmaci specifici per la guarigione e una dieta adatta al singolo caso.

Per le situazioni meno problematiche si può anche provare a gestire il gonfiore addominale con metodi naturali, che partano dalla salute dell'intestino. Un ciclo di fermenti lattici è essenziale, da proseguire con una cura a base di kefir fatto in casa, da assumere ogni mattina mezz'ora prima della colazione, mescolato ad un cucchiaio di farina di semi di lino.

Questo è un ottimo metodo per pulire il colon dalle tossine e bisogna eseguirlo per circa un mese e mezzo. A parte i primi giorni, in cui il fisico si dovrà abituare al nuovo alimento, dalla seconda settimana potremo vedere notevoli miglioramenti, sia a livello di gonfiore, sia di regolarità intestinale.

Per combattere l'aria in pancia possiamo anche usare il carbone vegetale, disponibile in pastiglie o opercoli da assumere normalmente mezz'ora prima dei pasti e subito dopo, per fare in modo che il principio attivo assorba i gas intestinali.

Ottima anche l'aloe vera in soluzione, che combatte il gonfiore addominale dovuto a gastrite e difficoltà di digestione. In questo caso il prodotto va preso solo prima dei pasti, ma va evitato in caso di gravidanza, in quanto l'aloe stimola le contrazioni uterine.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta