NOTIZIE D

Giornata Mondiale delle bambine e ragazze: 10 frasi da condividere

LEGGI IN 2'

Le Nazioni Unite hanno istiituito la Giornata Mondiale delle bambine e delle ragazze che viene celebrata nella giornata dell’11 ottobre, allo scopo di porre l’attenzione sui diritti delle più piccole dei paesi più poveri del Mondo, molto spesso costrette a nascere e crescere in condizioni difficili, e di sensibilizzare sulla necessità di una loro emancipazione.

Nel mondo regnano discriminazioni, ingiustizie e differenze di genere, e in questo senso c’è ancora molto da fare affinché bambine e ragazze riescano ad risollevarsi e realizzarsi sfruttando appieno il loro potenziale. In nome delle meravigliose bimbe che allietano le nostre vite ecco 10 belle frasi sui bambini e l’infanzia, da condividere e leggere insieme a figli e nipoti.

1) Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini. (Dante Alighieri)

2) Gli adulti sono troppo seri per me. Non sanno ridere. Meglio scrivere per i bambini, è l’unico modo per divertire anche me stesso. (Roald Dahl)

3) I bambini hanno sguardo e memoria, anche quando sembra che non osservino. (Dacia Maraini)

4) I bambini capiscono da soli, intuitivamente, che il mondo in cui sono nati non è un luogo facile e benedetto. (Hayao Miyazaki)

5) I bambini sono senza passato ed è questo tutto il mistero dell'innocenza magica del loro sorriso. (Milan Kundera

6) I bambini sono come i marinai: dovunque si posano i loro occhi, è l'immenso. (Christian Bobin)

7) Date ai bambini amore, molto amore e ancora più amore…e il buon senso verrà da sé. (Astrid Lindgren)

8) Un bambino ha il cervello, eppure non sa molto. Solo l’esperienza porta la conoscenza, e quanto più a lungo vivrai, tanto maggiore sarà l’esperienza che accumulerai (Frank Baum da “Il meraviglioso mago di Oz”) 

9) Quanto pesa una lacrima? Dipende: la lacrima di un bambino capriccioso pesa meno del vento, quella di un bambino affamato pesa più di tutta la terra. (Gianni Rodari)

10) Come siamo disgraziati noialtri poveri ragazzi! Tutti ci sgridano, tutti ci ammoniscono, tutti ci dànno consigli. A lasciarli dire, tutti si metterebbero in capo di essere i nostri babbi e i nostri maestri. (Carlo Collodi da "Le avventure di Pinocchio") 

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta