FIGLI

Gemelli a scuola, meglio separarli o tenerli insieme?

Ci sono gemellini che non vogliono staccarsi dal fratello e gemelli che non hanno problemi a essere separati. Come bisogna comportarsi? Le scuole preferiscono dividerli per stimolare le potenzialità individuali, mentre la scienza sostiene che sia una fatica inutile.
LEGGI IN 2'

Ci sono due posizioni diverse sui gemelli: c'è chi è convinto che a scuola debbano essere separati e chi invece preferisci tenerli insieme. I genitori di gemelli possono confermare che alcuni bimbi sono completamenti diversi, non solo esteticamente ma anche in termini di personalità. Spesso, la gestione della scuola richiede che i gemelli vengano separati.Non è sempre ben accolto dai genitori o dai bambini stessi.

La spiegazione tende ad essere molto semplice: l'obiettivo è aiutarli a sviluppare la propria identità. L'idea è di dare loro l'opportunità di agire , condividere e discutere da soli. Gemelli, triplette o multipli in generale, tendono ad essere molto vicini, in grado di sostenersi a vicenda per svolgere qualsiasi attività. Molti insegnanti pensano che questo sia tutt'altro che positivo e danneggi lo sviluppo di tutti. Sentendosi supportato dal fratello o imitandolo, può risolvere i problemi senza dover fare più sforzi. In questo senso, sono più vulnerabili quando devono difendersi.

Lo scopo della loro separazione è contribuire allo sviluppo del loro potenziale individuale. Tuttavia, la scienza li vede come ipotesi mitologiche infondate. Secondo un recente studio, separare i gemelli da scuola potrebbe essere un danno inutile.

Si sa che scientificamente non ci sono argomenti per affermare che separarli possa contribuire allo sviluppo della loro identità. Al contrario, la ricerca mostra che gli studi nella stessa classe non influenzano affatto questo aspetto. Come comportarsi? Ovviamente bisogna attenersi alle regole della scuola. Quello che è abbastanza sicuro è che da piccolissimi potrebbe essere solo un'inutile fonte di stress, mentre se la separazione dei bimbi avviene tra gli 8 e i 12 anni potrebbe essere di stimolo. È comunque valutare ogni caso prima di prendere una decisione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione