CERIMONIA DI MATRIMONIO: GUIDA

Il galateo del matrimonio in chiesa

LEGGI IN 2'

Scegliere di celebrare il matrimonio in chiesa non dovrebbe essere solo una questione di location. Il rito religioso si svolge all’interno di una cerimonio, che porta gli sposi a conseguire un  vincolo sacro, ovvero un sacramento. Come puoi immaginare esiste un galateo, che puoi definire in modo più moderno come etichetta.

Ingresso in chiesa

Lo sposo e il testimone entrano dal lato della chiesa. Poi le damigelle e i testimoni dello sposo si scortano l'un l'altro lungo la navata, seguiti dalla damigella d'onore, che entra da sola. E per ultimo, ma non meno importante, la sposa e suo padre (o un altro membro maschio della famiglia) fanno il loro grande ingresso. I parenti della sposa si distribuiranno nell'ala sinistra, quelli dello sposo nell'ala destra. Lo sposo entra in chiesa al braccio destro della madre o di chi ne fa le veci, mentre la sposa al braccio sinistro del padre. Alla sposa è concesso arrivare con un leggero ritardo per creare una giusta attesa tra gli invitati e per farsi affidare al padre dal suo futuro marito.

Saluto del sacerdote

Il sacerdote saluta gli invitati al matrimonio e invita tutti a unirsi al canto di un inno (o canto) di apertura, di solito "Gloria".

Rito del matrimonio

Si svolgerà poi la cerimonia religiosa, che comprende anche il rito del matrimonio. Gli sposi dovrebbero conoscerlo bene durante il corso prematrimoniale dovrebbero aver appreso il significato del sacramento e dovrebbero anche essersi occupati del libretto, con la scelta delle letture.

Scambio degli anelli

Dopo i voti, gli anelli verranno scambiati e il sacerdote li benedirà come simboli di amore e fedeltà. Ciascun partner farà quindi scivolare l' anello sull'anulare del coniuge, completando la cerimonia. "Il sacerdote potrebbe invitare la coppia a scambiarsi un bacio qui, durante il segno della pace, o al termine della cerimonia".

Dopo la cerimonia

Quando la cerimonia volge al termine, gli sposi novelli e i loro padrini firmano il registro della Chiesa. Una volta firmate le carte, lo sposo porge il braccio destro alla sposa ed esce dalla chiesa dove saranno ricevuti con petali di rose e riso. Per il resto degli invitati e della famiglia la procedura per uscire dalla Chiesa è l'opposto, cioè prima escono gli invitati al matrimonio, poi la famiglia, le damigelle e gli uscieri/sposini ed infine gli sposi novelli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione