TRUCCHI E SOLUZIONI

Forno incrostato, come pulire il vetro senza fatica

LEGGI IN 2'

Non si scappa: arriva il momento di pulire e igienizzare il forno incrostato e il vetro,  preferibilmente senza troppa fatica.

Per il doppio vetro, soprattutto se ci sono problemi con le guarnizioni, la pulizia esterna potrebbe non essere sufficiente, quindi dovremmo smontare lo sportello: procedi secondo le istruzioni del tuo forno oppure valuta di contattare un tecnico per le guarnizioni e, già che ci sei, approfittane per una pulizia più profonda.

Forno incrostato, come pulire il vetro senza fatica
Innanzitutto, facciamo ammorbidire le incrostazioni con uno sgrassatore, un detergente per la cucina o, se non è sporchissimo, il detersivo dei piatti diluito nell’acqua, in ogni caso, adatti per le superfici del forno. 

Per quanto riguarda i rimedi casalinghi naturali, puoi versare un po’ d’acqua nel bicarbonato, quel tanto che basta per fare una pastella, da spalmare su tutto il vetro e lasciare in posa per circa 15-20 minuti. La quantità, ovviamente, deve essere commisurata alle dimensioni del vetro: puoi partire con 4 cucchiai di bicarbonato e regolarti se ne occorre di più o di meno. 

Quindi, dopo aver fatto agire il prodotto scelto, rimuoviamo le macchie. Se non riusciamo al primo colpo, serviamoci della spugna o della lana d’acciaio (se hai dubbi per il tuo forno, fai un controllo su un piccolo punto).

Forno incrostato, come pulire il vetro senza lasciare aloni
Dopo la detersione, procediamo con il risciacquo con un panno di microfibra. Quando il vetro del forno è ben limpido, chiudiamo con l’asciugatura con un panno di microfibra ben strizzato o asciutto. Anche in questo caso, possiamo regolarci come con i vetri, quindi non fare movimenti circolari, ma asciugare seguendo sempre lo stesso orientamento.

L’accorgimento pratico ritorna utile anche se il vetro esterno è specchiato. In questo caso, per vederlo brillante, possiamo fare un passaggio con l’alcol.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione