2019/07/23 01:26:0139228
2019/07/23 01:26:0230211

VIAGGI

Visita le foreste e i parchi nazionali che hanno ispirato libri famosi

LEGGI IN 2'

La natura regala dei luoghi magici e sono moltissime le foreste che hanno ispirato romanzieri e drammaturghi. Se hai voglia di una vacanza un po' diversa, puoi seguire le parole di alcuni scrittori famosi attraverso meravigliosi boschi. Quali?

5 foreste e parchi nazionali da non perdere

Pench National Park, Madhya Pradesh, India (The Jungle Book, Rudyard Kipling). Nato a Bombay (ora Mumbai), l'autore Joseph Rudyard Kipling è cresciuto in India fino all'età di sei anni, poi ci è tornato come giornalista dal 1882 al 1889. Cinque anni dopo ha scritto Il Libro della Giugla per sua figlia Josephine. Il Pench National Park , la riserva centrale delle tigri indiane, ha ispirato la famosa raccolta di storie di Kipling.

Ashdown Forest, Sussex, Inghilterra (Winnie-the-Pooh, AA Milne). È un bosco di 6.500 acri che AA Milne, sua moglie e suo figlio, Christopher Robin, hanno esplorato ogni estate. Non vedrai alcun vecchio orsetto, ma sicuramente incontrerai volpi , conigli, tassi, cervi sika, tortore e beccacce.

Forest of Dean, Regno Unito (la serie di Harry Potter, JK Rowling). Qui vive ancora la famiglia di JK Rowling. Alcune parti della foresta sono state utilizzate anche durante le riprese di Harry Potter, non solo durante la scrittura. Passeggia tra i boschi antichi, un tempo terreni di caccia reali, siti di nidificazione di falchi pellegrini, sentieri di rododendri e rovine romane.

Parco nazionale del Monte Kenya (The Lorax, Dr. Seuss). Il Dr. Seuss Philip verso la fine del 1970, con la moglie, si è recato al Mount Kenya Safari Club, dove trovo l'ispirazione in un solo pomeriggio per scrivere il suo testo, si narra sul retro di un menù dell'hotel.

Moseley Bog, Birmingham, Regno Unito (Il signore degli anelli , JRR Tolkein). Il film dovrebbe essere stato girato in Nuova Zelanda, ma le foreste degli hobbit sono state immaginate per la prima volta due ore a nord-ovest di Londra a Moseley Bog, il parco d'infanzia di Tolkien.

Fonte: nationalgeographic

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione