TEMPO LIBERO

5 filastrocche per bambini sull'autunno da leggere in famiglia

LEGGI IN 2'

L’autunno è una stagione che invita al relax, alla lentezza, ai passatempi tra le mura domestiche, dopo la frenesia estiva. I bambini riprendono i tram tran autunnale, ma anche la voglia di riscoprire la natura e di scorrazzare godendo delle temperature ancora tiepide, tra le foglie cadute dagli alberi che creano un manto soffice e multicolore. E’ la stagione delle castagne, dei funghi ma anche del letargo di molti simpatici animali. Ecco 5 filastrocche per bambini da leggere in famiglia e con cui accogliere l’arrivo della stagione autunnale.

Autunno

Il gatto rincorre le foglie

secche sul marciapiede.

Le contende (vive le crede)

alla scopa che le raccoglie.

Quelle che da rami alti

scendono rosse e gialle

sono certo farfalle

che sfidano i suoi salti.

La lenta morte dell’anno

non è per lui che un bel gioco,

e per gli uomini che ne fanno

al tramonto un lieto fuoco.

(Gianni Rodari)

Foglie gialle

Ma dove ve ne andate,

povere foglie gialle,

come tante farfalle spensierate?

Venite da lontano o da vicino?

Da un bosco o da un giardino?

E non sentite la malinconia

del vento stesso che vi porta via ?

(Trilussa)

Il vento

Sentila soffia,

sentila sbuffa:

dolce ti graffia,

un’aria buffa.

Senti che voce,

senti che fiato,

vento veloce,

vento fatato.

Senti carezza,

senti spintone,

aria di brezza,

vento burlone.

(Roberto Piumini)

Albero Alberto aveva una foglia

Albero Alberto

aveva una foglia.

Albero Alberto

aveva una voglia.

E' arrivato Ottobre ventoso,

albero Alberto ha perso la foglia.

E' arrivato Ottobre noioso:

albero Alberto ha perduto la voglia.

(Roberto Piumini)

Filastrocca del piccolo ghiro

Filastrocca del piccolo ghiro

che dorme tanto e va poco in giro,

che preferisce stare al calduccio

arrotolato in un cantuccio;

se dentro un tronco lo senti russare

fai piano piano…non lo svegliare!

(Nicoletta Codignola)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione