FIGLI

I miei figli si picchiano sempre, come aiutarli?

Il rapporto tra fratelli è molto delicato e va costruito un giorno dopo l'altro con molta tranquillità. E' importante che i bambini si possano confrontare, anche litigando, ma non devono mai superare il limite del rispetto.
LEGGI IN 1'

Può essere molto imbarazzante per i genitori dover sempre sedare i litigi tra i figli, litigi che spesso sfuggono di mano. Calci, tirate di capelli e magari qualche morso non sono propriamente segni di affetto, ma i tuoi bambini comunicano così. Come aiutarli?

Non devi intrometterti troppo. Quando iniziano ad affermare se stessi e la loro indipendenza, quanto margine di manovra puoi dare loro? Fatti questa domanda. Sicuramente li devi fermare prima che si facciano male.

Fingi di non essere interessato. I bambini adorano le regole, perché amano la routine ripetitiva, ma al tempo stesso vogliono mettere alla prova te e le tue regole. Quindi quando vieni provocato, fingi di non vedere.

Invoca il timeout. Il timeout funziona per fare una pausa e osserva se l'aggressività si manifesta quando sono particolarmente stanchi, affamati o spaventati. Altre cause includono stanchezza, fame o paura. Se il tuo bambino si sente a disagio, colpire il fratello potrebbe essere un modo per esprimerlo. Anche i bambini che lottano per condividere giocattoli possono scatenarsi.

Comprendi le cause. Se c'è un problema in corso che ritieni sia alla base del comportamento aggressivo, osserva come puoi praticamente risolverlo. Se sta solo attirando l'attenzione, cerca di ritagliare un periodo di tempo per lui.

Il rispetto non si può negoziare. Questo significa nessun insulto e assolutamente nessun colpo o altra aggressione fisica. Inoltre, incoraggia i tuoi figli ad ascoltare veramente l'opinione dell'altro e a dare loro il rispetto che vorrebbero per se stessi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione