NOTIZIE D

Sosteniamo il FAI per garantire un futuro al nostro patrimonio di storia, arte e natura

LEGGI IN 2'

L’Italia eccelle nel mondo non solo per la qualità e la varietà della sua cucina, ma soprattutto per le sue bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche, che la rendono una terra unica da scoprire, dalle inesauribili sorprese. Spesso noi italiani sottovalutiamo il privilegio di vivere in un Paese così culturalmente ricco ma per fortuna esistono realtà che, come il FAI, ce lo rammentano attraverso il loro impegno per la salvaguardia di monumenti e luoghi che meritano di essere salvati e resi accessibili a tutti.

Cos’è il FAI

Il FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano ETS è una fondazione senza scopo di lucro, nata nel 1975 con l’obiettivo di preservare il nostro patrimonio collettivo di storia, arte e natura grazie al sostegno di privati cittadini, aziende e istituzioni. L’attività principale del FAI consiste nel restaurare, valorizzare e aprire al pubblico luoghi speciali, ricevuti in donazione o concessi in gestione da privati o enti pubblici: Villa Necchi Campiglio a Milano, il Castello di Masino a Caravino nei pressi di Torino, Parco Villa Gregoriana a Tivoli, vicino a Roma, o il Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento sono solo alcuni dei 68 Beni che, a oggi, la Fondazione cura e promuove.

Alla tutela dei luoghi, il FAI affianca numerose iniziative per coinvolgere e sensibilizzare il pubblico, e i giovani in particolare, all’amore e al rispetto per il patrimonio italiano: una su tutte, le Giornate FAI di Primavera e d’Autunno in occasione delle quali apre, per due fine settimana all’anno, centinaia di beni culturali generalmente inaccessibili o poco conosciuti in tutta Italia con il fondamentale supporto dei suoi volontari.

Quello del FAI è un impegno quotidiano che trova la sua concreta realizzazione grazie ai numerosi iscritti e donatori che sostengono la sua missione. Tutti possono offrire un contributo al suo lavoro, ecco come:

iscrivendosi alla Fondazione, beneficiando di ingressi gratuiti e riduzioni nei suoi Beni, in più di 1.600 realtà culturali italiane e in oltre 1.100 beni culturali in tutto il mondo
• sostenendo i suoi progetti con una donazione libera
• destinando il proprio 5x1000 al FAI (codice fiscale 80102030154)
• “adottando” un albero, una panchina o una stanza nei Beni di cui il FAI si prende cura
• attribuendo un lascito alla Fondazione.

Basta un gesto, anche semplice (e piacevole!) come visitare uno degli splendidi Beni del FAI, per offrire un contributo prezioso alla protezione di quella bellezza, unica e inestimabile, che rende l’Italia un Paese unico al mondo. Fai anche tu la tua parte, sostieni il FAI.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione