BELLEZZA

Esfoliazione delle gambe, il trattamento di bellezza perfetto in primavera

Uno scrub alle gambe è fondamentale per prepararle alla primavera e alla tintarella estiva: serve a rimuovere le cellule morte, a far penetrare meglio i principi attivi delle creme, a ridurre i peli incarniti e a rendere più omogenea l'abbronzatura.
LEGGI IN 2'

L'esfoliazione delle gambe è un trattamento importante, che diventa ancora più prezioso se inserito nella beauty routine di primavera. Dopo un inverno in cui hai costretto le tue gambe nei pantaloni o nelle calze è quasi ora di metterle in mostra. Che cosa noti? Sono pallide e probabilmente la pelle è molto secca (in alcuni punti, soprattutto a ridosso delle ginocchia, potrebbe apparire desquamata). La cosa migliore che puoi fare è uno scrub o trattamento esfoliante.

A che cosa serve?

Prima di tutto serve a rimuovere le cellule morte. Potresti apprezzare la sera, quando togli le calze, una tremenda polverina bianca. Ecco quello è il sintomo che ti sei trascurata abbastanza. Inoltre, l'esfoliazione è molto utile anche in caso di peli incarniti. Dovresti fare uni scrub prima della ceretta, tutti i mesi. Segnati questo appuntamento con la tua bellezza sul calendario per non dimenticarlo e nel giro di tre mesi noterai miglioramenti decisamente importanti.

Quali prodotti servono per lo scrub?

Puoi utilizzare diversi tipi di prodotti: ci sono trattamenti cosmetici, che devono essere fatti in studi medici professionali, oppure acquistando esfolianti fisici, con particelle ruvide al loro interno, o chimici. Quest'ultimi sarebbe meglio che li utilizzasse solo un esperto: non fare il fai da te perché i rischi sono decisamente troppo elevati.Gli scrub migliori sono quelli che puoi preparati a casa aggiungendo al bagnoschiuma un po' di zucchero. Facile ed economico, non credi? 

Perché l'esfoliazione delle gambe è importante?

Perché migliora la capacità della pelle di assorbire i principi attivi delle creme. Ciò vuol dire che le tue gambe riusciranno a idratarsi meglio, quando applichi il tuo prodotto corpo, così come prenderanno subito colore se deciderai di sfruttare un autoabbronzante. E da non sottovalutare la questione tintarella: le cellule morte fanno da filtro e il rischio è quello di non abbronzarle come desiderato o di avere un'abbronzatura a macchie di leopardo. Devi assolutamente rimuovere questo strato di pelle e potrai finalmente abbandonare le calze senza alcuna paura.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta