CONSIGLI DI VIAGGIO

I documenti necessari per andare a Londra dopo la Brexit

LEGGI IN 1'

Andare a Londra potrebbe essere un po' più complicato, quando il processo Brexit sarà ultimato. Le condizioni attuali per entrare a Londra e in tutto il Regno Unito saranno valide fino al 31 dicembre 2020, ma da gennaio 2021 i documenti di viaggio cambieranno.

Visto elettronico dal 2021: i turisti europei dovranno richiedere un visto elettronico per entrare in Gran Bretagna (simile all'Esta americano). È una procedura lunga? In teoria no, però dovrai comunque farne richiesta almeno tre giorni prima. Salteranno i viaggi dell'ultima ora.

Passaporto obbligatorio dal 2021: non saranno più ammesse le carte d'identità per entrare nel paese e i viaggiatori dovranno fornire un passaporto in corso di validità (deve scadere non prima di sei mesi. Quindi se stai per partire, ma il tuo passaporto è in scadenza tra 3 mesi, potresti avere dei problemi).

Limite di tre mesi del soggiorno dal 2021: vuoi andare a cercare fortuna nel Regno Unito? Non sarà così facile. Il tuo permesso di soggiorno, se non sei un cittadino britannico, sarà al massimo di tre mesi. Se vorrai fermarti di più avrai bisogno di un visto di lavoro.

Partendo dal presupposto che il 2020 sarà un anno di transizione devi sapere che sarebbe meglio adeguarsi quanto prima alle nuove regole. Gli inglesi sono molto attenti alla forma e alla sicurezza, se la tua carta di identità è prossima alla scadenza, sciupata, rotta e incollata con lo scotch, la foto è danneggiata potrebbero non farti entrare. Non dovresti avere complicazioni con la carta di identità elettronica, ma per andare sul sicuro meglio presentare il passaporto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione