PULIRE FACILE

I disinfettanti hanno una data di scadenza, dove si legge?

LEGGI IN 1'

Fai attenzione ai cosmetici, ai farmaci e alle pomate di qualsiasi genere, ma ti sei mai chiesto se anche i disinfettanti e i prodotti per l’igiene della casa hanno una scadenza? I prodotti per la pulizia hanno una durata di conservazione e l'uso al di fuori del periodo di tempo ottimale potrebbe comportare un’ efficacia minore.

Per quanto tempo puoi usare i tuoi prodotti disinfettanti dipende in ultima analisi da cosa stai usando. Ecco cosa devi sapere:

Disinfettanti acquistati in negozio. In generale, i prodotti disinfettanti acquistati in negozio hanno una durata di conservazione di un anno. L'anno di efficacia inizia in genere con la data di produzione. La data di scadenza è lì perché nel tempo, il principio attivo, o la sostanza chimica che svolge l'azione pubblicizzata, può degradarsi.

Soluzioni di candeggina fai da te. Le soluzioni fai-da-te comuni si degradano ancora più rapidamente.  Ad esempio, mentre è importante diluire la candeggina con acqua prima di usarla per disinfettare, tieni presente che la candeggina è meno stabile nella sua forma diluita, il che significa che la temperatura, la luce o la contaminazione possono farla degradare in poche ore o giorni.

Igienizzante mani a base di alcol. Probabilmente è improbabile che tu abbia ancora del disinfettante per le mani avanzato da qualche anno fa, ma anche quelli scadono. L'alcol, l'ingrediente attivo nella maggior parte delle forme di disinfettante per le mani, evapora quando viene esposto all'aria, cosa che inizia non appena la bottiglia viene aperta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione