IN FORMA

Dieta Sirt: cosa mangiare e l'esempio del menù settimanale

LEGGI IN 2'

La dieta Sirt da qualche anno sta spopolando fra chi è attirato da risultati veloci di perdita di peso, ma senza le classiche rinunce dei regimi alimentari privativi. La notorietà del piano dietetico è nata per alcuni vip che l’hanno seguita con evidenti risultati, come la cantante Adele e Pippa Middleton, cognata del principe William d’Inghilterra.

Il segreto dietro la dieta del gene magro, come viene anche definita, sta nella scelta degli alimenti, più che sull’eliminazione di altri. I cibi del menù sono infatti frutto di una ricerca da parte dei nutrizionisti Aidan Goggins e Glenn Matten, che hanno seguito anche molti sportivi famosi nei loro percorsi alimentari.

Questa dieta del gene magro promette una perdita di peso pari a 3,5 chili nella prima settimana e si compone di una fase 1, quella del dimagrimento, seguita da una fase 2 di mantenimento, utile a non recuperare i Kg persi. Gli alimenti ammessi nella dieta Sirt aiutano a riaccendere il metabolismo e così a bruciare più calorie.

Come detto, si parte dalla fase 1, divisa a sua volta in 3 giorni in cui le calorie assunte sono 1000Kcal al giorno, per poi passare a 1500Kcal nei restanti quattro giorni. Dopo di che si passa alla fase di mantenimento che dura due settimane, ma non esiste limite calorico, invece è essenziale fare il pieno di Sirtfood e bere un succo Sirt al giorno.

I Sirtfood sono alimenti che attivano le sirtuine, una famiglia di geni che favoriscono l’azione brucia grassi da parte del corpo. Un esempio di menù settimanale Sirt vede una colazione con tè matcha e un succo con cavolo, rucola, prezzemolo, sedano, mezza mela verde e mezzo limone, tutti alimenti che stimolano le sirtuine.

Il succo verde va bevuto anche a pranzo e metà mattina, a cena sono concessi 20gr di cioccolato fondente. Questo menù povero va seguito per tre giorni, mentre dal quarto al settimo si può sostituire uno dei pasti principali con uno yogurt greco o una frittata con pancetta e cicoria o merluzzo al forno con verdure.

Finita la fase 2 si può ripetere il ciclo fino al raggiungimento del peso ideale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta