DECOUPAGE

Decorare un tavolo con la stoffa: tecnica decoupage e tutorial

LEGGI IN 2'

Decorare un tavolo con la stoffa è un’idea creativa che dà luogo a lavori interessanti, non solo perché puoi riciclare un vecchio mobile e nascondere imperfezioni e macchie che si sono fissate, ma anche perché hai modo di rinnovare l’arredamento con un pezzo fai da te che magari si abbina alle tende, ai cuscini, al divano. Con la tecnica del decoupage, hai gioco facile: incolli un unico tessuto o più ritagli sulla superficie e la rinnovi.


Decorare un tavolo con la stoffa: cosa ti serve
Ecco l’occorrente per fare il lavoro creativo con il decoupage:

  • Tessuto ben stirato o più ritagli di stoffa senza grinze;
  • Forbici e/o taglierino;
  • Colore;
  • Pennello piatto e morbido;
  • Colla: deve essere una colla che, nel momento in cui si asciuga, diventa trasparente, dunque puoi provare una colla per tessuti che ha questa caratteristica o la colla vinilica mischiata con un po’ di acqua (la consistenza deve essere media). Ad ogni modo, fai delle prove preliminari;
  • Vernice: eventuale per rifinire il lavoro, potresti valutare un prodotto che serve sia per l’incollaggio sia per la rifinitura.


Decorare un tavolo con la stoffa: la tecnica decoupage
In primis, il tavolo deve essere pulito, quindi puoi eseguire una carteggiatura della superficie in legno e rimuovere la polvere. In generale, la tecnica decoupage si applica anche ad altri materiali come il vetro e il metallo, potresti fare delle prove.

Per la decorazione del tavolo, puoi incollare un unico pezzo di tessuto, come si vede nel video tutorial in basso di Hometalk, oppure attaccare tanti pezzi con diversi motivi o provare con delle sagome di stoffa.

In ogni caso, dopo aver dipinto la superficie, distribuisci la colla e fai aderire il tessuto: passa e ripassa la mano per togliere le grinze, muovendola dalla parte centrale verso gli spigoli.

Dopo ricopri tutto il piano con la colla e taglia la stoffa in eccesso. Quando si asciuga, puoi anche stendere una seconda mano di colla. Infine vernicia carteggiando con molta delicatezza tra una mano e l’altra. Sia per gli strati di colla sia per la vernice, fai asciugare il lavoro creativo tra uno strato e l’altro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta