IN ITALIA

Il Capodanno Cinese

LEGGI IN 4'

Il capodanno cinese è una delle feste tradizionali cinesi più importanti e viene celebrata in corrispondenza della seconda luna nuova che segue il solstizio d'inverno (un evento che può avvenire fra il 21 gennaio e il 19 febbraio del calendario gregoriano).

È conosciuto anche come Festa di Primavera perché introduce l'arrivo della stagione della luce, in cui le giornate iniziano piano piano ad allungarsi di nuovo.

I festeggiamenti, in Cina e in tutte le Chinatown del mondo (bellissime feste a Shangai, ma anche a Hong Kong, New York, San Francisco, Londra e Bangkok), hanno una durata di 15 giorni: quest'anno iniziano il 30 gennaio, culminano con il primo giorno del calendario lunare l'8 febbraio e terminano il 13 febbraio.

È una festa tipicamente familiare, preceduta da un’accurata pulizia delle case per cacciare la sfortuna e prepararle all’arrivo della fortuna, in cui i parenti si ritrovano spesso e volentieri davanti alla tavola per banchettare con menu a base di pollo, pesce, ravioli a forma di mezza luna.

I cinesi e le comunità cinesi nel mondo festeggeranno con ricche cene, scandendo ogni giornata con eventi e rituali legati alla tradizione. Per esempio, il primo giorno è dedicato alla visita di parenti e amici stretti: tutti indossano abiti nuovi e si salutano a vicenda dicendo gongxi (che vuol dire “congratulazioni”), augurandosi fortuna e felicità.

Il settimo giorno, invece, è una sorta di compleanno comune, si chiama “renri”(creazione dell'uomo) e ogni persona viene considerata di un anno più vecchia.

Il momento più atteso e forse più conosciuto è la Danza del Leone, una parata in cui una testa di leone di cartone danza al ritmo di tamburi e cimbali: la tradizione vuole che questa pratica favorisca l’arrivo della fortuna nel nuovo anno allontanando gli spiriti maligni.

Il quindicesimo giorno le celebrazioni si chiudono con la Festa delle Lanterne, una processione in cui si gira per la città con in mano lanterne colorate esi pongono candele alle finestre delle case per guidare verso la propria abitazione gli spiriti benevoli.

Il rosso è il colore dominante di questa festa poiché ritenuto propiziatorio: viene usato per i pacchetti contenenti denaro che vengono scambiati come dono tra amici e familiari e come colore prescelto per vestiti e addobbi di casa e strade.

Festeggiamenti in Italia

A Roma

Il 30 e il 31 gennaio l'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia festeggerà il Capodanno Cinese 2016 presso l'Auditorium Parco della Musica (Via Pietro de Coubertin, 30).

Sarà allestita una mostra sull'artigianato e sulla cultura tradizionale cinese, l'occasione perfetta per scoprire l'arte del taglio della carta, le ombre cinesi, la tradizionale pittura delle maschere cinesi e molto altro.

Si terrà un concerto con musiche e strumenti tradizionali cinesi come l'erhu, il dizi (il flauto cinese), il guzhen (la cetra cinese).

Al termine potrai assistere all'immancabile spettacolo pirotecnico.

A Milano

Il Capodanno Cinese viene principalmente festeggiato nella Chinatown milanese in via Paolo Sarpi, ma non solo.

Oltre alle sfilate delle scuole e dei dragoni, ogni anno è interessante recarsi al Ristorante Cinese Giardino Nuovo (Via Cenisio, 83): un luogo che si colora di magia, suoni e profumi di una terra lontana pronta ad accogliere e condividere il suo essere nel mondo.

A Prato

A Prato, dove è presente la maggiore comunità cinese d’Italia, i festeggiamenti per il Capodanno si articolano intorno al tempio buddhista cinese, il Puhua Si 普花寺, il primo ad essere eretto nel nostro Paese nel 2009. 

 

I festeggiamenti principali si terranno il 21 febbraio. Tutti i negozi dell’area pedonale intorno a via Pistoiese esporranno le tipiche lanterne rosse e saranno presenti diversi punti di street food per degustazioni tipiche. Alle 9.30 in Piazza del Mercato partirà la sfilata del Dragone che si concluderà intorno alle 12 in piazza Duomo. Alle 15:30 inizieranno dei tour guidati di 45 minuti del quaritere cinese con una guida bilingue, per prenotarsi occorre inviare una mail all’indirizzo tourmac0@gmail.com. Alle 17, presso l'Associazione Chi-na di Via Pistoiese 138 avrà luogo la cerimonia del Gong Fu Cha a cui farà seguito una brevissima dimostrazione del Chang Lio Hu, la tradizionale Teiera dal Becco Lungo a cura del Maestro Marco Bertona, presidente dell'Associazione Italiana Degustatori e Maestri di Thè. I festeggiamenti termineranno alle 21 nel Cortile dell’Immaginario 2, con il lancio delle lanterne dei desideri, le tradizionali mongolfiere in carta cinesi.

Cosa ti piace della cultura cinese? Questa potrebbe essere un'ottima occasione per scoprirne le bellezze e la millenaria tradizione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta